Bloodborne a 60 FPS: Modder fa funzionare il gioco senza intoppi

Stiamo iniziando a vedere i giochi dell’era PlayStation 4 ricevere aggiornamenti che sfruttano appieno la potenza di PlayStation 5. Dio della guerra È stato recentemente aggiornatoE lasciandolo funzionare a 60 fps con risoluzione 4K, ad esempio. Ma alcuni giochi continuano a faticare nel mondo a 30 fps. Prende Bloodborne, Per esempio. Anche se lo giochi su PS5, il gioco ti bloccherà comunque a 30 frame al secondo, anche se il nuovo dispositivo chiaramente può gestirne un po ‘di più (come evidenziato da Anime demoniache remake). Ma ciò non ha impedito a una persona intrepida di prenderlo Bloodborne Anche standard moderni.

A ottobre, Lance MacDonald Mostra screenshot rilasciati Bloodborne Funziona a 60 frame al secondo su PS4 Pro.

La console è stata modificata, permettendole di eseguire programmi di birra domestici non approvati. Ciò consente a MacDonald di creare una patch informale per Bloodborne Ciò farebbe salire il gioco a 60 fps.

Sebbene la dimostrazione fosse impressionante, era ancora in corso e non pronta per il consumo pubblico. Quel giorno è cambiato, come MacDonald ha rilasciato una patch a 60fps al mondo sulla sua pagina Patreon. Ciò consentirà a qualcuno con una PlayStation 4 modificata di giocare a 60 frame al secondo.

Modificare la PS4 al punto da poter installare una patch non ufficiale è complicato e non entreremo nei dettagli più fini su come realizzarlo qui, ma per quelli abbastanza dedicati, questi frame sono maturi per selezione.

Per quanto riguarda la correzione ufficiale da consentire Bloodborne Sfrutta tutta la potenza di PlayStation 5, finora nessuna novità da Sony o FromSoftware. Dopo la gloria che stava giocando Anime demoniache A 60 frame al secondo, non possiamo fare a meno di sperare.

READ  Il Pokemon più forte del gioco

Fino Neri

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x