Facebook, la festa è finita: deve pagare le tasse in America

Quante tasse paga Facebook nel mondo? Pochissimo, rispetto a quello che raccoglie. Come fa a farlo? Grazie a Facebook Ireland Holdings Unlimited, Facebook International Holdings Unlimited I, Facebook International Holdings Unlimited II e Tre società di diritto irlandese Gran parte delle vendite del gruppo di Mark Zuckerberg finisce nei suoi caveau.

Ma la festa, a quanto pare, è finita e Facebook sta già preparando le scatole per il trasloco: Tornando a casa, negli Stati Uniti, dove un pesante ordine di richiamo daUS Internal Revenue Service (IRS). In praticaAgenzia delle Entrate degli Stati Uniti. Secondo IRS Facebook, grazie alle sue società irlandesi, ha pagato a malapena le tasse per dieci anni e ora deve spostare tutto nel suo paese d’origine per evitare conseguenze legali. Inoltre, negli ultimi anni L’IRS richiede una bolletta enorme.

Facebook e società irlandesi

Secondo i calcoli effettuati da The Times e The Guardian nel 2018, l’anno scorso il budget di Facebook è diventato pubblicamente disponibile, la sussidiaria irlandese di Facebook aveva appena pagato $ 101 milioni di tasse per 15 miliardi di profitti Grazie a un sistema fiscale molto vantaggioso.

L’Irlanda, da diversi anni, infatti ca. Paradiso fiscale Soprattutto per le aziende tecnologiche. Basti pensare che la sede legale dello Stato paga pochissimo a fronte di enormi profitti. Tuttavia, Facebook ha fatto di più, motivo per cui è passato sotto la lente dell’Internal Revenue Service.

Proprietà intellettuale di Facebook

L’IRS incolpa Facebook per il suo trasferimento alla holding irlandese Proprietà intellettuale E i brevetti relativi a b Social media e app dell’intero gruppo. Tutte le società Facebook nazionali che gestiscono le attività del gruppo nei vari paesi in cui si trovano, Paga il possesso irlandese Utilizzare la proprietà intellettuale.

READ  I beni rubati detengono il credito d'imposta di InvestireOggi.it

Facebook fondamentalmente si paga per poter pagare le tasse in Irlanda. Poche tasse, Pochissimi secondo l’IRS L’americano che ha chiesto al prof Conto 9 miliardi di dollari A Zuckerberg & Co.

Da qui la decisione, che sembra essere già stata attuata, di restituire la proprietà intellettuale in America e tornare a pagare le tasse negli Stati Uniti dal prossimo anno. Pagare poche tasse in Irlanda, ma molte multe negli Stati Uniti, d’altro canto, non avrebbero senso.

Facebook giustifica la decisione parlando di “Cambiamenti recenti e imminenti nella legislazione fiscale richiesti dai politici di tutto il mondoAfferma che la struttura aziendale è stata coordinata nel miglior modo possibile.Dove ci aspettiamo che si trovi la maggior parte delle nostre attività e persone“.

Secondo un recente rapporto del Centro Studi Mediobanca, con questo sistema Facebook nel 2019 ce l’ha Pagato in Italia Solo a pagamento 2,3 milioni di euro.

Melania Cocci

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x