I fratelli Kallon della Sierra Leone lavorano ancora insieme

I fratelli Kallon della Sierra Leone dicono a Mohamed, Moussa e Kimokai che la loro rivalità con i loro fratelli da bambini per le strade di Freetown li ha aiutati a svilupparsi come giocatori di calcio e ora come allenatori.

Il trio in pensione ha giocato tutti all’estero e tutti rappresentavano la Sierra Leone e ora sono tutti nel club di proprietà del fratello minore Mohamed – FC Kallon.

I fratelli, che nonostante la loro sovrapposizione nelle loro carriere, hanno parlato alla stessa squadra di Lion Stars solo una volta, a BBC Sport Africa delle loro vite sotto i riflettori del calcio in Sierra Leone.

Sana concorrenza

Muhammad Kalon, che potrebbe essere il più giovane ma anche il più famoso dei due fratelli, afferma che la loro rivalità è una delle ragioni del loro successo come giocatori.

Il 41enne ha giocato per i più grandi club europei Inter Milan e Monaco, oltre a conquistare la nazionale.

“Avevamo una sana competizione quando eravamo più giovani perché odiamo tutti perdere”, Muhammad, Che di recente ha ottenuto la licenza Uefa Pro, Per BBC Sport Africa.

“La competizione riguardava la competizione per vincere le partite ed è iniziata con il calcio di strada nel quartiere di Freetown dove siamo cresciuti.

“È progredito verso una migliore comprensione reciproca e al lavoro di squadra quando eravamo insieme nella squadra nazionale e ci ha aiutato a plasmare la nostra carriera”.

Giocando con Lion Stars

La squadra della Sierra Leone comprende i tre fratelli Callon
L’unica volta che i giocatori di Kallon hanno giocato nella stessa formazione con la Sierra Leone è stata nelle qualificazioni alla Coppa d’Africa del 1996 contro il Niger. Musa è all’estrema sinistra della prima fila, Mohamed è quarto da sinistra in prima fila e Kimokai è terzo da destra.

Kimokai, che a differenza dei suoi fratelli ha giocato a tutti i livelli di età per la Sierra Leone, fa eco a questi sentimenti.

Il 48enne ha dichiarato a BBC Sport Africa: “Ci è piaciuto competere l’uno con l’altro fin da piccoli e ci ha aiutato molto a dare forma alla nostra carriera calcistica”.

“Venivamo da una famiglia di calciatori dove il mio defunto padre era un grande fan del Mighty Blackpool Premier League della Sierra Leone e mio zio era un giocatore di calcio”.

Quanto al fratello maggiore Musa, 50 anni. Il momento clou della sua carriera è stato giocare al fianco di Mohamed mentre ha sconfitto le stelle del Lyon Niger 5-1 nelle qualificazioni alla Coppa d’Africa 1996.

Kimokai Kallon
Kemokai Kallon durante i suoi giorni di gioco

La vittoria, che ha aiutato la Sierra Leone a qualificarsi per le finali in Sud Africa, includeva un gol di Mohamed e una doppietta di Moussa, ma è stata anche delusa perché Kimokai era un sostituto inutilizzato.

Si scopre che questa è l’unica volta in cui Muhammad e Musa hanno giocato insieme in qualsiasi momento della loro carriera calcistica, anche se nel corso degli anni Kimokai è apparso più volte accanto a uno o più dei suoi fratelli.

“Non dimenticherò mai il giorno in cui ho giocato al fianco di Mohamed per i Lion Stars contro il Niger”, ha detto Moussa a BBC Sport Africa. “È stata una giornata meravigliosa ed ero molto felice”.

“Era la prima volta che vedevo Mohamed giocare perché ero stato lontano dalla Sierra Leone per molto tempo.

“È stato così bello, è stato eccezionale, emozionato e un momento speciale per noi tre e per tutta la nostra famiglia dato che Kemokai era in panchina.

“Stavo pensando a mia madre mentre giocavo perché era, con mio padre, nel parco giochi a guardarci per la prima volta, ed è stato un momento divertente ed emozionante per entrambi.

“Non è stato facile perché c’era molta pressione su di noi per consegnare e grazie a Dio abbiamo consegnato.

“Lion Stars ci ha aiutato a qualificarci per le finali della Nations Cup, ma sfortunatamente Kimokai non è arrivato alla finale in Sud Africa a causa di un infortunio”.

Musa Kallon
Musa Kallon

C’è stato un altro momento nella storia per i fratelli Kallon in Sud Africa dove Mohamed ha segnato il gol della vittoria contro il Burkina Faso, dopo aver sostituito Musa, mentre i Lyon Stars hanno segnato quella che rimane la loro unica vittoria nelle finali della Nations Cup.

Mohammed, che ha anche vinto il titolo AFC Champions League con Al-Ittihad, ha aggiunto che giocare al fianco di uno dei suoi fratelli ha vantaggi e svantaggi.

“Giocare al fianco dei miei fratelli è stato un ulteriore vantaggio per me, anche se ci ha messo molta pressione per realizzarlo”, ha spiegato.

“Ho acquisito più fiducia e motivazione più ho giocato con i miei fratelli perché conosco le loro personalità.

“Proprio come gli altri giocatori della nazionale, ho rispettato il fatto che fossero molto competitivi. Ho giocato più partite con Kimokai che era un difensore inutile”.

Muhammad è anche grato per i consigli che ha ricevuto dai suoi fratelli maggiori nel corso della sua carriera.

Ha continuato, “Sia Musa che Kimuki mi hanno consigliato dentro e fuori dal campo e li ringrazio per questo”.

“Ricordo come Kimokai mi ha aiutato a rafforzare la mia fiducia quando ho fatto il mio debutto con Leone Stars contro il Gambia nel 1995. Ero un ragazzino e mi ha incoraggiato a fare del mio meglio, cosa che ho fatto”.

Kimokai Kallon (a destra) con suo fratello Muhammad rappresentano la Sierra Leone
Kimokai Kallon (a destra) con suo fratello Muhammad rappresentano la Sierra Leone

Kimokai, il cui successo è arrivato nonostante avesse subito una leggera deformità al piede destro dopo essere caduto dalle scale durante la sua infanzia, ha fatto eco ai pensieri di Muhammad.

“Mi sentivo più motivato quando giocavo con uno dei miei fratelli”, ha detto Kimokai.

“È sempre stata una bella sensazione giocare con i miei fratelli ed è stato un sogno che si è avverato.

“È stato unico per noi tre essere nella stessa squadra dei Lion Stars ed è stato un grande risultato per la famiglia.

“Ho giocato partite in nazionale con Muhammad più che con Musa e li ho protetti molto, soprattutto il primo. Ero l’unico difensore tra noi, un giocatore, e non ha senso”.

“C’è stata una partita di qualificazione per la Coppa delle Nazioni 2002 che abbiamo giocato contro il Togo a Lomé nel 2000. Mohamed è stato il nostro protagonista ed è stato spesso offeso dai difensori togolesi.

“Così mi sono vendicato sopprimendo più volte la star del Togo Emmanuel Adebayor. Adebayor è andato da Muhammad e si è lamentato e mio fratello gli ha detto di dire ai suoi difensori di smetterla di inseguirlo e lui mi chiederà di rispondere in modo gentile”.

Mohamed Kallon
L’ex capitano della Sierra Leone Mohamed Kallon ha completato la licenza professionale UEFA in Italia insieme all’allenatore della Juventus Andre Pirlo

Il trio sta ora trasferendo la sua esperienza calcistica alla generazione successiva, poiché Moussa e Kimokai lavorano come parte del team tecnico del Kallon FC.

Muhammad ha trascorso del tempo ad allenarsi negli Stati Uniti Ora sta cercando di continuare a lavorare all’estero con la più alta qualifica di allenamento nel calcio europeo, la licenza Uefa Pro

Musa ha effettivamente ottenuto un certo successo come allenatore quando ha portato la Sierra Leone al secondo posto nella Coppa delle Nazioni Africane Under 17 del 2003 in Swaziland (ora Eswatini) ed è stato a capo della squadra nella Coppa del Mondo Under 17. In Finlandia nello stesso anno.

Giocare fuori

Mohamed Kallon gioca per il Monaco
Mohamed Kallon, ex attaccante della Sierra Leone del Monaco, ha dichiarato di voler cambiare la percezione degli allenatori neri ai massimi livelli.

Il trio ha giocato a calcio professionistico all’estero dopo aver giocato in Prima Divisione in Sierra Leone.

Mohamed ha giocato per diversi club europei e asiatici e tra i suoi gol più importanti c’erano nove gol in 29 partite con l’Inter, diventando così il secondo miglior marcatore del club dietro a Christian Vieri per la stagione 2001-02.

Il suo unico argento è arrivato nel 2005 quando ha aiutato il club saudita Al Ittihad a vincere la AFC Champions League 2005, quando è stato anche il capocannoniere del torneo con sei gol.

Ha concluso la sua carriera in casa nel club della Premier League di proprietà del Calon FC.

Il talentuoso Moses aveva trascorso due periodi come giocatore fuori dallo stadio Mighty Blackpool schierandosi con gli East End Lions della Sierra Leone come portiere. Ha vinto il titolo della Sierra Leone Premier League nella sua seconda manche con il Blackpool nel 1988.

Poi si è trasferito in Camerun, dove è apparso con due club, Union de Douala e Racing Club de Bafoussam, prima di partecipare a club in Romania, Turchia, Portogallo e Australia.

Il simpatico Kemokai ha giocato in cinque club locali: Freetown United, Old Edwardians, Mighty Blackpool, East End Lions e Calone FC.

Ha anche partecipato al suo commercio in Guinea per Calum Club, così come al club svedese Opera Café e al club libanese Solidarity Tyre, dove Muhammad ha iniziato la sua carriera professionale.

READ  La tragica morte di Ayrton ha cambiato per sempre Senna sulla pista di Formula Uno

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x