Maradona è morta prima pagina

Notizie scioccanti in diretta dall’ArgentinaChi sconvolge il mondo del calcio: Diego Armando Maradona si è spento all’età di 60 anni, il 30 ottobre. L’ex numero 10 di Napoli e Argentina non sta andando bene nelle ultime settimane – e secondo i maggiori quotidiani argentini – È morto a causa di un arresto respiratorio cardiaco Che lo ha colpito il 25 novembre nella sua casa di Tigre, un quartiere di Buenos Aires.

Inutili sono stati i tentativi di rianimazione effettuati dal personale medico che si è preso cura di lui 24 ore al giorno a casa dove si stava sottoponendo a riabilitazione dopo l’intervento chirurgico alla testa di tre settimane fa., Che era necessario per rimuovere l’edema subdurale. L’improvviso intervento delle ambulanze, nove auto come riferito, non ha aiutato Nazione, Arrivato quando l’ex Pibe de Oro era già morto. È successo in una dannata data per i ribelli: Anche Best e Castro sono morti il ​​25 novembre.

Della ricostruzione fornita dal personale medico che si è preso cura di lui nella sua casa in Tigray, Maradona se ne andò senza soffrire. Questa mattina si è svegliato di buon umore e in buona forma, senza lamentarsi di problemi di salute. Poi, appena finita la colazione, tornava a letto per riposare. L’infermiera che si occupava della somministrazione dei farmaci prescritti era entrata nella stanza di Maradona circa 12 (16 italiani), già per trovarlo senza vita. Secondo la ricostruzione dei media argentini.

A partire da giovedì mattina, presso Casa Rosada sarà allestita la camera ardente di Maradona (Rimarrà aperta per le prossime 48 ore), la residenza presidenziale di Buenos Aires. la morte Era causato “in linea di principio” da cause naturali. Il procuratore generale di San Isidro, John Bruyer, ha detto ai media. Il giudice istruttore ha confermato che la morte è avvenuta “12 minuti prima dell’ora locale”. Inoltre, Broyard ha aggiunto quello “L’esame iniziale non ha rivelato alcun segno di possibile violenza sul suo corpo e un’autopsia si svolgerà alle 18:00 all’ospedale San Fernando”.

READ  Renzi tiene aperto lo scontro con il governo: "I ministri si ritirano? Tutto è ancora sul tavolo. Ebbene, dal metodo, ora dipende dal merito".

Il governo argentino ha ufficializzato l’istituzione Tre giorni di lutto nazionale per ricordare Diego Armando Maradona. Una vera leggenda del calcio mondiale e soprattutto l’argentino più famoso al mondo. Anche la UEFA – per le partite di Champions League ed Europa League in programma tra mercoledì e giovedì, prepara un lutto per le braccia e un minuto di silenzio in tutti gli stadi. In ricordo di Maradona. Anche in Serie A ci sarà un minuto di silenzio per ricordare l’argentino nel prossimo torneo di questo fine settimana. E il campo di Napoli, San Paolo, può chiamarsi Maradona come dichiarato dal sindaco de Magistres.

Ecco i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Maradona.

Con questo post su Twitter La Confederazione argentina voleva che Diego Armando Maradona si salutasse. “Arrivederci, Diego.” ancora: Sarà eterna in tutti i cuori del mondo del calcio..

“Per sempre. Ciao Diego”Con un cuore azzurro. Quindi ha voluto far rivivere il Napoli, sempre TwitterSubito dopo è arrivato un altro post dell’azienda: “Tutti si aspettano le nostre parole. Ma quali parole possiamo usare per il dolore che stiamo attraversando? È ora di piangere. Poi ci sarà tempo per le parole.”Maradona muore Corrado Ferlino è stato distrutto, Il capo che ha portato Bambino E precisamente a Napoli nel 1984, ha pagato 13 miliardi di sterline al Barcellona (Ecco le sue parole).

READ  Eurovision 2013: Valentina Monetta a San Marino in primo piano - EuroVisionary

Celestino Traglia

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x