Mercato subito! Renault, Mauro e Chico power

Chi ora sa che questo è possibile. Chissà, dopo l’abbondanza di un terzo del campionato in testa, battendo un record dopo l’altro, sconfiggendo infortuni, assenteismo, traversa, vincendo partite dirette e indirette, segnando due gol in ogni partita per mesi di fila, respingendo assalti e sorpassi da destra a sinistra. Sopra e sotto, anche i milanisti più scettici sono convinti che si possa fare: lottare per lo scudetto non vuol dire che il Milan lo vincerà, ma se dopo 14 giornate l’obiettivo principale in primis non è difenderlo, allora lui è al primo posto, significa non saper pensare In modo significativo. I rossoneri sono una sorpresa anche per chi cerca di capire e analizzare le cause di questo travolgente viaggio: oggi sono +7 alla Roma terza, +8 al Sassuolo, +9 al Napoli, +10 alla Juventus, +12 all’Atalanta e +13 alla Lazio. Vuoi davvero convincermi a firmare adesso per un semplice ritorno in Champions? Mi dispiace, le petizioni lo fanno da soli. Questa squadra può rimanere lì fino alla fine, comunicare con i proprietari e aiutare con il mercato. A proposito, il club è in attività da giorni e giorni perché a gennaio sono in programma 7 partite, solo 4 nelle prime due settimane tra campionato e Coppa Italia.

Dopo la gioia travolgente di mercoledì sera, vorrei scrivere un editoriale di 24 pagine, e invece fermarmi qui a pensare a quanto poco siamo riusciti a rallegrarci di questi dannati 20. Al Milan dobbiamo molto: continuiamo così. Dobbiamo molto a chi sa combattere la sfortuna, la debolezza e l’ingiustizia: penso a Mauro Bellogi, Renault Gattuso e Chico Forte. Questi sono gli uomini di cui la Terra ha bisogno nel 2021 e nel futuro. La loro grandezza di fronte al destino, nella loro tenacia, nell’esempio che ci danno, dobbiamo cercare e trovare il senso di una vita complessa e difficile per tutti. Con i volti di Mauro Reno e Chico, vi auguro di cuore un buon Natale e, in tutta sincerità, il 2021 è diverso e migliore.

READ  Cassano, Pentancourt e Farr: "Perché non ti sei fatto coinvolgere?"

Cinzia Necci

<div id="tw-container" class="YQaNob" data-cp="1" data-nnttsvi="1" data-sm="1" data-sugg-time="500" data-sugg-url="https://clients1.google.com/complete/search" data-uilc="en"> <div class="jhH5U"> <div id="tw-ob" class="tw-src-ltr"> <div class="oSioSc"> <div id="tw-target"> <div id="kAz1tf" class="g9WsWb"> <div id="tw-target-text-container" class="tw-ta-container hide-focus-ring tw-nfl"> <pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."</span></pre> </div> <div class="iYB33c"> <div id="tw-tmenu" class="tw-menu"></div> </div> </div> </div> </div> </div> <div id="tw-images"></div> <div class="dURPtb"></div> <div> <div></div> </div> </div> </div> <div class="KFFQ0c"></div>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x