Una lezione difficile al Fenerbahce della coppia LeDay-Datome

Sei anni di attesa: l’Olympia Milano torna a sorridere a Istanbul come ai tempi di Luca Banci. 71-79 Finale all’Ulker Sports Arena in un match dominato dagli uomini di Messina, che ha ribaltato il Fenerbahce dopo un timeout a 3 ‘dalla fine del primo quarto sul 21-16.

Produzione offensiva di alto livello con Zach LeDay sugli scudi, difesa anche dal positivo Jeff Brooks (23 punti rinunciati tra il secondo e terzo quarto), e +20 crediti scritti da tre precedenti Gigi Datome sulla sirena della mezz’ora.

Prestazione di alto profilo dell’Olimpia nella prima delle due tappe settimanali di Istanbul (giovedì IFS con i denti avvelenati dopo il crollo di Mosca, il numero dice 8-5.

Primo quarto

Sergio Rodriguez torna all’Olimpia Milan, su 12 Cinciarini, Moretti e Belega per un testacoda.

Al Fenerbahce è ufficiale l’assenza di Jean Vesile, attesa anche questa mattina dal direttore generale Gherardini. A 12 anni Lorenzo Brown e Ahmed Dufrioglu, all’inizio era discutibile. E il nuovo giocatore Alex Perez se n’è andato.

L’Olimpia Milan, che chiude 25-26 in vantaggio nel primo quarto, dove dopo 7 ‘abbiamo chiuso 21-16. Timeout Messina e parziale 10-0, con minuti anche per “quintettone” con Chacho, Shields, Datome, Brooks e Hines. Un festival fuori, dove Feder dice 6/8 e Olympia risponde 5/7.

Quarto e secondo

L’Olympia che ha sfiorato il +12 parte anche del 19-6 timeout di Messina nel primo quarto. 35-44 alla fine del primo tempo, per l’ospite 10 punti nei quarti, 7 per Nando de Colo, ma 9 perse in squadra 12/8 su 3 per assicurare il galleggiante. Olympia 13-12 in contraccolpo, 4 attacco di Heinz, 50% fuori campo e 11 per Dai con 3/4 di prua. 7 di Punter e Delaney.

READ  "Grande Fratello Vip 5": Selvaggia ha annullato l'uscita di casa, tre sono in nomination

Terzo quarto

48-68 al termine del terzo quarto con il Milan che raggiunge il massimo vantaggio con una tripla di Datome sulla sirena. Parziale 24-13, Feder con 12 turni e pochi pensieri in attacco, Olympia in controllo con 15 di Dai. Dopo il primo quarto, Fener 23 punti, Olympia 24 negli ultimi 10 ‘.

Stanza della stanza

Parte quarto a Little Jog, il Messina che alza oltre i 10 ‘i dieci effettivi utilizzati, ma biancorossi segna due punti nei primi 5’ (con solo 6 assegnati). Tuttavia, a 4.20, -14 si accendono alcune luci, anche perché Vader va al bonus e Olimpia continua ad essere solo 2 punti. Messina propone Datome, Chacho e Shields a 3.47 giorni 58-70, e lo spagnolo trova un ascensore per Tarczewski che rompe la dieta, prima che gli Shield si riprendano per una mossa di Punter.

Celestino Traglia

<pre id="tw-target-text" class="tw-data-text tw-text-large XcVN5d tw-ta" data-placeholder="Translation"><span lang="it">"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."</span></pre>

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x