― Advertisement ―

spot_img
HomeTop News11 migranti uccisi e altri 64 dispersi in due naufragi al largo...

11 migranti uccisi e altri 64 dispersi in due naufragi al largo dell'Italia; Pak, cittadini del Bangladesh a bordo

ROMA: Undici migranti sono morti e 64 dispersi lunedì dopo che due navi sono affondate al largo dell'Italia meridionale, secondo un ente di beneficenza tedesco, la guardia costiera italiana e le agenzie delle Nazioni Unite.

L'organizzazione umanitaria tedesca RESQSHIP, che gestisce la nave di salvataggio Nader, ha dichiarato di aver recuperato 51 persone da una barca di legno affondata, tra cui due che hanno perso conoscenza, e di aver trovato 10 corpi intrappolati nel ponte inferiore della nave. “I nostri pensieri sono con le loro famiglie. Siamo arrabbiati e tristi”, ha scritto su X. RESQSHIP ha detto che i sopravvissuti sono stati consegnati alla Guardia Costiera italiana e portati a riva lunedì mattina, mentre la Nader era in rotta verso un'isola. Lampedusa, traina la barca di legno che trasporta i corpi dei defunti.

L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni e il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF) hanno dichiarato in una dichiarazione congiunta che i migranti intercettati dall'organizzazione caritativa tedesca provenivano dalla Siria, dall'Egitto, dal Pakistan e dal Bangladesh.

Le agenzie delle Nazioni Unite hanno affermato che il secondo naufragio è avvenuto a circa 200 chilometri a est della regione italiana della Calabria, dove un'imbarcazione partita dalla Turchia otto giorni fa ha preso fuoco e si è capovolta.

Hanno aggiunto che 64 persone sono disperse in mare, mentre 11 sono state soccorse e portate a riva nella località di Rossella Ionica in Calabria, insieme al corpo di una donna. Le agenzie delle Nazioni Unite hanno affermato che i migranti coinvolti nel secondo naufragio provenivano da Iran, Siria e Iraq.