3 persone ferite in un forte terremoto al largo del Giappone settentrionale

Le autorità giapponesi hanno affermato che un forte terremoto ha colpito il nord del Giappone nelle prime ore di sabato mattina e non ha causato un rischio di tsunami, ma ha causato tre feriti e feriti agli edifici di Tokyo.

Il Servizio Geologico degli Stati Uniti ha detto che un terremoto di magnitudo 6,8 si è verificato a una profondità di 47 km al largo della costa della Prefettura di Miyagi.

La Fire and Disaster Management Agency ha detto che due persone sono rimaste ferite a Miyagi e una nella vicina Prefettura di Fukushima, ma nessuna delle ferite è stata pericolosa per la vita.

Le Ferrovie del Giappone Orientale hanno affermato che non ci sono state grandi interruzioni al trasporto, anche se i treni espressi Shinkansen sono stati temporaneamente sospesi per controlli di sicurezza e alcune linee locali hanno subito ritardi.

La prefettura di Miyagi, situata nell’aspro nord-est del paese, è stata gravemente danneggiata dal terremoto e dallo tsunami del 2011, che hanno provocato la morte di oltre 18.000 persone.

L’autorità di regolamentazione nucleare giapponese ha affermato che non sono state segnalate anomalie negli impianti nucleari, tra cui Fukushima Daiichi, che si è sciolta dopo il disastro del 2011.

Alla fine del mese scorso, un altro forte terremoto ha colpito al largo della costa della Prefettura di Miyagi, innescando un allarme tsunami in una parte della costa settentrionale. Non sono stati riportati danni gravi, ma diverse persone sono rimaste ferite leggermente.

A metà febbraio, un altro forte terremoto nella zona ha ucciso una persona e ne ha ferite più di 180, sebbene la maggior parte dei feriti fosse di lieve entità.

READ  Merrick Garland si impegna a prendere di mira i suprematisti bianchi come Attorney General | Merrick Garland

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x