Aggiornamento epidemiologico: vaiolo delle scimmie – 9 luglio 2022 – il mondo

allegati

Riepilogo della situazione globale

Tra il 1 gennaio e il 7 luglio 2022, sono stati segnalati un totale di 7.892 casi confermati, inclusi tre decessi, da 63 paesi membri in cinque regioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Sono stati segnalati 3 casi mortali dalla Nigeria (1) e dalla Repubblica Centrafricana (2).

Al 7 luglio 2022, l’82% (6.496 casi in 34 paesi) dei casi confermati è stato segnalato nella regione europea dell’OMS; 15% (1.184 casi in 14 paesi) nella regione dell’OMS delle Americhe, 2% (173 casi in 8 paesi) nella regione dell’Africa dell’OMS e meno dell’1% (24 casi in 4 paesi) nella regione dell’Oceano Pacifico occidentale regione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e meno dell’1% (15 casi in 3 paesi) nella regione del Mediterraneo orientale dell’OMS.

Negli ultimi sette giorni, c’è stato un aumento del 41,6% dei casi segnalati a livello globale. Nello stesso periodo si è registrato un aumento dell’82% nella regione dell’Africa, del 60% nella regione del Pacifico occidentale, del 57% nella regione delle Americhe e del 38% nella regione europea (Figure 1 e 2). .

A livello globale, il 78% dei casi confermati sono maschi di età compresa tra i 18 ei 44 anni (7 casi tra i minori di 18 anni sono stati segnalati nei paesi delle regioni africane ed europee). Complessivamente, il 98% dei casi è stato identificato come uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM) e di questi, il 41% era sieropositivo. Tra i casi, il 47% ha indicato di aver avuto una precedente esposizione alla malattia durante eventi sociali con contatti sessuali.

Dei 1.110 casi con informazioni disponibili, 113 sono operatori sanitari. È in fase di studio se l’infezione in questi casi sia stata causata dall’esposizione professionale.

READ  La spettacolare "Snow Moon" di questo fine settimana entusiasma gli osservatori del cielo di tutto il mondo

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x