Alcune infezioni articolari possono essere causate da virus trasmessi dalle zanzare

Un nuovo studio ha scoperto che alcuni trattamenti di successo per l’artrite reumatoide (RA) possono aiutare a migliorare il trattamento per le persone con malattie virali debilitanti trasmesse dalle zanzare.

Le infezioni causate dal virus della chikungunya (CHIKV) e dal virus del fiume Ross (RRV) sono trasmesse dalle zanzare e causano grave artrite, dolori muscolari e febbre.

“La malattia causata da questa infezione virale ha molte somiglianze con una forma di artrite autoimmune nota come artrite reumatoide (RA)”, ha affermato l’autore principale Ali Zaid del Menzies Health Institute del Queensland presso la Griffith University in Australia.

“Nell’artrite reumatoide grave, i pazienti mostrano alti livelli di una molecola immunitaria chiamata interleuchina 17 (IL-17), che è un bersaglio di nuovi farmaci anti-artrite”, ha aggiunto Zeid.

In due nuovi studi pubblicati sulle riviste PLoS Pathogens e mBio, i ricercatori hanno scoperto che IL-17 era elevato anche durante le infezioni da RRV e CHIKV.

Il team ha analizzato campioni di siero di pazienti infetti da CHIKV raccolti durante l’epidemia del 2019 nel nord del Brasile.

Hanno scoperto che i livelli di IL-17 erano elevati nei pazienti con malattie acute e ancor di più nei pazienti con malattie croniche.

“Quando abbiamo esaminato i campioni di siero di pazienti con virus Ross River, anche i livelli di interleuchina-17 erano elevati, portandoci a chiederci se questa molecola causasse malattie”, ha affermato Helen Mostafavi, di Griffiths.

Utilizzando un modello sperimentale di topo con artrite virale, hanno scoperto che il targeting dell’IL-17 nei topi infetti da virus migliora la malattia e riduce l’infiammazione.

“Questo suggerisce che alcuni dei trattamenti che hanno successo nel trattamento dell’artrite reumatoide potrebbero essere di potenziale beneficio nel trattamento delle persone con malattia da alfavirus”, ha detto Mostafavi.

READ  L'Agenzia Spaziale Europea si unisce alla NASA in una missione speciale su Venere

Tuttavia, gli autori hanno scoperto che una completa mancanza di IL-17 non era necessariamente l’ideale: i topi transgenici privi di IL-17 hanno mostrato un aumento dell’RNA virale nella malattia post-acuta, nonostante una ridotta infiammazione.

In uno studio separato pubblicato su mBio, gli autori hanno studiato il ruolo di una proteina chiamata TRIF, che le cellule usano per “sentire” l’RNA virale e avviare una forte risposta antivirale, che allerta le cellule vicine.

Utilizzando topi transgenici privi della proteina TRIF, gli autori hanno scoperto che TRIF era necessario per aiutare a produrre anticorpi neutralizzanti contro RRV.

“Questi risultati forniscono nuove informazioni su come i diversi bracci della risposta immunitaria cooperano per garantire una difesa a lungo termine contro virus come CHIKV e RRV e apriranno la strada allo sviluppo di nuove terapie immunitarie per il trattamento di queste malattie”, hanno affermato i ricercatori .

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x