Amazon fa causa a oltre 10.000 gruppi Facebook per commenti falsi

Amazon ha citato in giudizio i leader di oltre 10.000 gruppi di Facebook accusandola di aver pubblicato commenti falsi sul sito di e-commerce, ha annunciato martedì la società.

Amazon ha affermato che i gruppi stanno lavorando in tutto il mondo per reclutare persone che scrivano recensioni false per denaro o prodotti gratuiti nuova versione. Uno dei gruppi nella causa, che è stato rimosso da Meta, la società madre di Facebook, ha più di 43.000 membri, ha affermato la società. Le recensioni “provocatorie e fuorvianti” hanno preso di mira i siti Amazon negli Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Germania, Italia, Spagna e Giappone.

Amazon, che si è descritto nella causa come un “leader nelle recensioni di prodotti”, si occupa da anni di recensioni false. Sebbene l’azienda abbia normative rigorose sulle recensioni false, ha ricevuto pressioni da Commissione federale del commercio Per agire, ha riferito Vox. l’anno scorsoL’Autorità britannica per la concorrenza e i mercati ha avviato un’indagine sul modo in cui Amazon e Alphabet, la società madre di Google, hanno gestito le recensioni false.

La società ha affermato di avere più di 12.000 dipendenti che hanno lavorato per combattere le recensioni fraudolente, comprese quelle generate da gruppi che coordinano i suoi sforzi su piattaforme come Facebook e Twitter. Amazon ha dichiarato di aver notificato alla Meta di oltre 10.000 gruppi di recensioni false.

“L’atto oltraggioso di mediare recensioni false rimane un problema a livello di settore e le cause civili sono solo un passo avanti”, si legge nel comunicato stampa.

READ  Quattro ex coinquilini di BBNaija si iscrivono alla Milano Business School in Italia

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x