Ammira fiori squisiti conservati nell’ambra di 100 milioni di anni

Questo fiore di 100 milioni di anni conservato nell’ambra è quasi identico a un moderno fiore Phylica.

Chao Shi, et al./Piante naturali

Vai in Sud Africa. Trova alcuni fiori del genere Phylica. Lasciati stupire da loro e ripensa a quasi 100 milioni di anni fa, quando fiori molto simili a quelli sarebbero sbocciati ai piedi dei dinosauri.

UN studio pubblicato sulla rivista Nature Plants Questa settimana esamina due straordinari fiori conservati nell’ambra antica del Myanmar. Uno dei fiori sembra identico a quelli moderni che crescono oggi in Sud Africa. Lo studio è stato condotto da ricercatori della Qingdao University of Science and Technology in Cina.

I fiori raccontano una storia di sopravvivenza in condizioni difficili. “I fossili sono stati trovati accanto a piante bruciate estinte da tempo, indicando che gli incendi sono un aspetto importante della prima evoluzione dei fiori”, Lo ha detto la Open University in una dichiarazione lunedì. Robert Spicer, specialista in paleobotanica e professore emerito presso l’università, è coautore dell’articolo.

I parenti moderni di questi antichi fiori conducono uno stile di vita simile in cui si sono adattati a sopravvivere agli incendi.

I ricercatori hanno chiamato le due specie Phylica piloburmensis e Eophylica priscastellata. Spicer ha detto che gli esemplari conservati mostrano “che i primi fiori non erano primitivi come molte persone suppongono”.

Uno dei fiori in studio (Eophylica priscastellata a sinistra) ha somiglianze con il fiore moderno visto a destra.

Chao Shi, et al./Piante naturali

Il fiore di Phylica piloburmensis, in particolare, si abbina ai fiori di Phylica dei giorni nostri. Il documento descrive l’altro esemplare come un membro di “un gruppo gemello di Phylica”.

I ricercatori stanno lavorando per completare la storia dei fiori. Può essere difficile trovare buoni esemplari dell’era Cretaceo, il che rende questi fiori meravigliosamente nascosti ancora più preziosi. Il team è stato persino in grado di ingrandire i granelli di polline catturati nell’ambra.

ambra

Questa vista ravvicinata estrema mostra i granelli di polline come parte di un confronto tra la Phylica piliburmensis intrappolata nell’ambra (a sinistra) con il fiore moderno Phylica axillaris (a destra).

Chao Shi, et al./Piante naturali

La Open University ha evidenziato un interessante pezzo di storia nella sua discussione sui fiori. Scienziato famoso Charles Darwin sembrava essere stato risolto da ciò che l’università chiama “l’improvvisa comparsa di piante da fiore come fossili nel Cretaceo medio”. Probabilmente sarebbe stato affascinato da questi esemplari di ambra e dal loro legame con gli incendi.

Spicer ha detto: “Se Darwin avesse avuto accesso a tali fossili, il suo ‘abominevole mistero’, come chiamava l’origine delle piante da fiore, potrebbe essere stato meno sconcertante poiché il fuoco era una componente chiave nel plasmare l’evoluzione dei fiori”.

READ  La pioggia di meteoriti delle Perseidi raggiungerà il picco in Canada questo mese

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x