Apple estende la riparazione self-service ai laptop Mac

Apple annuncia che la riparazione self-service sarà disponibile domani per i laptop MacBook Air e MacBook Pro con la famiglia di chip M1, fornendo manuali di riparazione, parti e strumenti originali Apple tramite Apple Officina di riparazione self-service. La correzione self-service per iPhone è stata lanciata all’inizio di quest’anno e il programma si espanderà in altri paesi, a cominciare dall’Europa, oltre a modelli Mac aggiuntivi entro la fine dell’anno.

La riparazione self-service per MacBook Air e MacBook Pro offre oltre una dozzina di diversi tipi di riparazione per ciascun modello, inclusi schermo, bauletto con batteria e trackpad, con altri in arrivo. I clienti che hanno familiarità con le complessità della riparazione dell’hardware elettronico potranno completare le riparazioni su questi notebook Mac, con accesso a molte delle stesse parti e strumenti disponibili presso gli Apple Store e i fornitori di servizi autorizzati Apple.

Per avviare il processo di riparazione self-service, il cliente esaminerà prima il manuale di riparazione del prodotto che desidera riparare visitando la pagina support.apple.com/self-service-repair. Quindi, possono visitare l’Apple Self Service Repair Store e ordinare le parti e gli strumenti necessari.

Ogni parte originale Apple per ogni prodotto è progettata e progettata e viene sottoposta a test approfonditi per garantire i massimi livelli di qualità, sicurezza e affidabilità. I clienti possono rispedire le parti sostituite ad Apple per la rigenerazione e il riciclaggio e, in molti casi, ricevere credito per l’acquisto in questo modo.

Progettati per fornire le migliori riparazioni per i prodotti Apple, gli strumenti Apple sono progettati per resistere ai rigori delle riparazioni professionali ad alto volume in cui la sicurezza e l’affidabilità sono fondamentali. Apple offrirà kit di noleggio per $ 49, quindi i clienti che non desiderano acquistare strumenti per una singola riparazione possono comunque accedere a questi strumenti di riparazione professionali. I clienti avranno accesso al kit per una settimana e verrà spedito gratuitamente.

READ  Samsung sta cercando di dimostrare che i suoi telefoni pieghevoli sono resistenti in un nuovo video di prova

La riparazione self-service fa parte degli sforzi di Apple per ampliare l’accesso alle riparazioni. Per la stragrande maggioranza dei clienti che non hanno esperienza nella riparazione di dispositivi elettronici, rivolgersi a un fornitore di riparazioni professionale con tecnici certificati che utilizzano parti originali Apple è il modo più sicuro e affidabile per farsi riparare.

Negli ultimi tre anni, Apple ha quasi raddoppiato il numero di centri di assistenza con accesso a parti, strumenti e formazione Apple originali, anche da oltre 3.500 fornitori di riparazioni indipendenti. La rete globale di oltre 5.000 fornitori di servizi autorizzati Apple supporta oltre 100.000 tecnici attivi. Di conseguenza, negli Stati Uniti, otto clienti Apple su 10 si trovano entro 20 minuti da un fornitore di servizi autorizzato.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x