Assassin’s Creed Origins 4K su Xbox Series X a 1620p su PS5

Assassin’s Creed Origins ha recentemente ricevuto la patch di nuova generazione, che sblocca frame rate fino a 60 fps sia su Xbox Series X che su PS5. Inoltre, la versione Xbox Series X ha ricevuto un aumento della risoluzione fino a 4k. Nel frattempo, PS5 esegue il gioco con impostazioni di risoluzione equivalenti e la risoluzione massima raggiunta sulla console è 1620p.

Il canale Youtube di VG Tech ha condiviso un confronto tra le versioni Xbox Series X e PS5 di Assassin’s Creed Origins. Le versioni testate erano 1.6.0.95 su console Xbox Series e 1.60 su PS5.

https://www.youtube.com/watch?v=37DXyekUC

La risoluzione nativa massima disponibile su Xbox Series X è 3840 x 2160, mentre la risoluzione più bassa trovata sulla console è 2432 x 1368. Su Xbox Series X, il numero di pixel con una risoluzione nativa di 3840 x 2160 sembra raro. Originariamente resa al di sotto di questa risoluzione, Xbox Series X utilizza una scala temporale per ricostruire a una risoluzione di 3840 x 2160.

D’altra parte, la PS5 funziona a risoluzione dinamica, con la risoluzione nativa più alta di 2880 x 1620 e la più bassa di circa 1824 x 1026. Sulla PS5, il numero di pixel di 1824 x 1026 sembra raro. Originariamente resa al di sotto di questa risoluzione, la PS5 utilizza una scala temporale per ricostruire a una risoluzione di 2880 × 1620.

VG Tech ha scoperto che, in determinate condizioni, la differenza nel conteggio dei pixel tra le versioni PS5 e Xbox Series X di Assassin’s Creed Origins è inferiore al divario tra la loro risoluzione più alta e quella più bassa. Nel timestamp 1:45 nel video, ad esempio, la PS5 esegue il rendering a circa 2.400 x 1350, mentre l’Xbox Series X visualizza a circa 2.716 x 1.528. Anche la fisica della tela del gioco si aggiorna a 30 fotogrammi al secondo.

READ  Il percorso di esilio consente ai partecipanti di ignorare i lunghi tempi di attesa del server

Assassin’s Creed Origins lo era il petto Su Windows, PlayStation 4 e Xbox One il 27 ottobre 2017. Dopo il suo rilascio, Ubisoft ha fornito un ottimo supporto per Origins, rilasciando due espansioni a pagamento e un Discovery Tour, una serie di tour guidati che consentono ai giocatori di conoscere l’Egitto tolemaico.




Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x