Biden parla dell’Afghanistan dopo che Trump ha affermato di essersi “inginocchiato” per i talebani

Il presidente Joe Biden si rivolgerà nuovamente alla nazione domenica pomeriggio per fornire un aggiornamento sul ritiro dall’Afghanistan e sulla risposta all’uragano Henry.

Biden si incontra domenica mattina con il team di sicurezza nazionale nella Situation Room della Casa Bianca per ascoltare aggiornamenti di intelligence, sicurezza e diplomatici sull’evoluzione della situazione a Kabul.

Il presidente parlerà poi al popolo americano alle 16:00 dalla Roosevelt Room sugli ultimi sviluppi riguardanti l’evacuazione dei cittadini, i richiedenti speciali di visto per immigrati e le loro famiglie e gli afghani vulnerabili.

Questa sarà la terza volta che Biden apparirà in televisione riguardo al caos che ha iniziato a svilupparsi a Kabul dopo che i talebani hanno riconquistato la capitale afghana e la gente disperata ha cercato di fuggire attraverso l’aeroporto.

Sabato sera, durante una manifestazione in Alabama, l’ex presidente Donald Trump ha criticato Biden durante le sue osservazioni, affermando che i democratici stavano “rubando” le elezioni presidenziali del 2020 che hanno portato alla caduta di Kabul.

“Questa sarebbe considerata una delle più grandi sconfitte militari di tutti i tempi”, ha detto Trump. Questo non era un ritiro. È stata una resa totale”.

Trump ha anche difeso l’accordo di pace con i talebani e le sue trattative con il leader del gruppo, il mullah Abdul Ghani Baradar.

“Ho detto ad Abd, sta succedendo tutto, ti faremo piovere addosso il terrore”, ha detto, notando che lui e i talebani avevano raggiunto un accordo sulla base dei termini del ritiro. E poi abbiamo avuto un’elezione truccata e un nuovo presidente e un nuovo presidente si sono insediati e si sono inginocchiati e hanno detto vieni a prendere tutto quello che abbiamo. “

READ  "Abbiamo perso Greenville": gli incendi distruggono la città della California - Notizie dal mondo

L’amministrazione Biden, e persino alcuni ex funzionari dell’amministrazione Trump, hanno incolpato i negoziati dell’ex presidente con i talebani per il completo crollo del governo afghano.

A sua volta, l’ex presidente ha elogiato i talebani e ha criticato l’amministrazione Biden per non conoscere il numero esatto di americani in Afghanistan.

Secondo i dati diffusi dalla Casa Bianca domenica mattina, dal 21 agosto alle 3:00 al 22 agosto alle 3:00 EDT, ci sono stati 23 voli militari statunitensi (14 C-17 e 9 C-130) che hanno evacuato circa 3.900 persone e 35 aerei della coalizione (compresi i partner e le compagnie aeree militari e commerciali straniere) per evacuare circa 3.900 persone.

Quasi 25.100 persone sono state evacuate su voli militari e della coalizione dal 14 agosto. Dalla fine di luglio sono state evacuate quasi 30mila persone.

La Casa Bianca ha anche annunciato domenica mattina che Biden incontrerà effettivamente i leader del Gruppo dei Sette il 24 agosto.

“L’incontro si baserà sugli appelli del presidente Biden questa settimana con i leader del G7, il primo ministro britannico Boris Johnson, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro italiano Mario Draghi”, afferma la Casa Bianca.

Discuteranno di “continuare il nostro stretto coordinamento sulla politica dell’Afghanistan e sull’evacuazione dei nostri cittadini, i coraggiosi afgani che sono stati con noi negli ultimi due decenni e altri afgani a rischio”.

Ci sono anche piani per fornire assistenza umanitaria e sostegno ai rifugiati afghani.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x