Blinken definisce l’ultima risposta dell’Iran alla proposta di accordo nucleare un “passo indietro”

“Quello che abbiamo visto nell’ultima settimana circa nella risposta dell’Iran alla proposta avanzata dall’Unione europea è chiaramente un passo indietro e rende improbabili le prospettive di un accordo a breve termine”, ha affermato Blinken. I giornalisti, che hanno parlato da Città del Messico, dove ha incontrato il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador.

Gli Stati Uniti e l’Iran hanno Domande frequenti L’UE è passata a una proposta avanzata dal capo della diplomazia dell’UE, Josep Borrell. L’Iran ha fornito la sua prima risposta a metà agosto. Gli Stati Uniti hanno risposto circa una settimana dopo.

All’inizio di questo mese, l’Iran ha inviato la sua ultima risposta, che un portavoce del Dipartimento di Stato ha definito “non costruttiva”.

Come riportato in precedenza dalla CNN, secondo un alto funzionario dell’amministrazione statunitense, l’Iran nella sua ultima risposta ha riaperto la questione dell’indagine dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite sulle tracce non dichiarate di uranio trovate nei siti iraniani. Funzionari iraniani hanno ripetutamente affermato che l’indagine dell’AIEA dovrà essere chiusa prima di tornare all’accordo. Tuttavia, un altro alto funzionario dell’amministrazione statunitense ha indicato il mese scorso che l’Iran aveva accettato la proposta dell’UE – che Borrell ha definito il “testo finale” – senza avanzare pretese sulle indagini.

Blinken ha detto lunedì che non poteva fornire un lasso di tempo per quando pensava che sarebbe stato possibile rientrare in un accordo nucleare con l’Iran, dicendo che l’Iran era “riluttante o incapace di fare ciò che è necessario per raggiungere un accordo”.

“Continuano a cercare di portare nei negoziati questioni esterne che rendono meno probabile un accordo”, ha detto Blinken. “Ma certamente quello che abbiamo visto la scorsa settimana è un passo indietro rispetto alla possibilità di qualsiasi tipo di accordo nel breve termine”.

I funzionari americani erano In precedenza ha espresso un certo ottimismo Sui recenti sforzi per rilanciare l’accordo nucleare, che gli Stati Uniti hanno lasciato nel 2018 amministrazione Trump che Teheran ha violato sempre più da allora, ma le speranze di una svolta continuano a svanire.
READ  Le donne ucraine fuggite dal loro paese stanno ora tornando per aiutare nello sforzo bellico

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x