Bloomberg: Il MacBook Pro verrà ridisegnato presto questa estate, con un massimo di 64 GB di RAM e un chip a 10 core

Nuovo rapporto da Bloomberg Oggi si dice che la serie di MacBook Pro riprogettata di Apple con Apple Silicon potrebbe essere lanciata già questa estate. Si dice che il nuovo MacBook Pro sia dotato di otto core ad alte prestazioni e due core ad alta efficienza e sono disponibili con 16 o 32 varianti grafiche di base.

In questa configurazione, i core ad alte prestazioni verranno utilizzati per le attività ad alta intensità di processore mentre i core ad alta efficienza verranno utilizzati per le esigenze di base. Il Caratteristiche attuali del chip M1 Design a otto core con quattro core ad alta efficienza e quattro core ad alte prestazioni. Secondo il rapporto, il nuovo MacBook Pro presenterà anche un motore neurale migliorato per gestire le attività di apprendimento automatico.

Per il nuovo MacBook Pro, Apple ha in programma due diversi chipset, nome in codice Jade C-Chop e Jade C-Die: entrambi hanno otto core ad alte prestazioni e due core a risparmio energetico per un totale di 10, ma saranno offerti in 16 o 32 varianti grafiche di base.

I core ad alte prestazioni svolgono funzioni più complesse, mentre i core ad alta efficienza energetica funzionano a velocità inferiori per soddisfare le esigenze di base come la navigazione sul Web e preservare la durata della batteria. I nuovi chip differiscono dal design M1, che ha quattro core ad alte prestazioni, quattro core ad alta efficienza energetica e otto core grafici nell’attuale MacBook Pro da 13 pollici.

Il rapporto afferma anche che il nuovo MacBook Pro includerà fino a 64 GB di memoria, rispetto alla configurazione attuale con un massimo di 16 GB sul Mac M1.

READ  CD Projekt Red rivede il suo approccio allo sviluppo del gioco

I chip includono anche fino a 64 GB di memoria, rispetto a un massimo di 16 GB sull’M1. Avranno un motore neurale migliorato, che gestisce le attività di apprendimento automatico e consente l’aggiunta di più porte Thunderbolt, che consentono agli utenti di sincronizzare i dati e connettersi a dispositivi esterni, rispetto ai due sull’attuale MacBook Pro M1.

Il rapporto raddoppia anche sui nuovi MacBook Pro che aggiungono una porta HDMI e uno slot per schede SD. Anche la tecnologia magnetica di MagSafe dovrebbe tornare alla carica.

finalmente, Bloomberg Dice che Apple prevede di aggiornare il MacBook Pro da 13 pollici inferiore per utilizzare un successore del chip M1. Si dice che questo processore abbia lo stesso numero di core di elaborazione dell’M1 ma funzionerà più velocemente. Anche il numero di core grafici aumenterà da sette o otto a nove o 10.

FTC: Utilizziamo link di affiliazione per guadagnare. Di Più.


Dai un’occhiata a 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x