Bologna è pioniera nell’ottenimento della cittadinanza italiana per gli stranieri nati in Italia

Bologna potrebbe aprire la strada alla cittadinanza italiana concessa agli stranieri nati in Italia. Le modifiche proposte potrebbero interessare più di 11.000 minori.

Lunedì 21 febbraio gruppi di maggioranza di centrosinistra nel consiglio comunale della città di Bologna centrale italiana hanno proposto un piano per modificare lo statuto della città, incluso un riferimento allo “Ius Soli”, o legge sul suolo in latino, per concedere la cittadinanza italiana ai figli nati in Italia da genitori stranieri. .

In base alla proposta, il comune di Bologna riconoscerebbe la cittadinanza onoraria ai minori nati in Italia da padre straniero, che risiedono regolarmente in Italia o che sono nati all’estero, ma che abbiano completato almeno un corso di studio o di formazione italiana.

Si stima che in Italia siano nati da genitori stranieri circa 11.000 minori

Il sindaco di Bologna Matteo Lepore ha detto in conferenza stampa per delineare l’iniziativa che la misura potrebbe interessare circa 11.000 giovani. All’ordine del giorno anche la proposta di tenere una cerimonia annuale il 20 novembre, il “Festival della Cittadinanza” per celebrare la Giornata Internazionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Comprenderà anche l’organizzazione di altre cerimonie pubbliche per tutti coloro che ottengono la cittadinanza italiana in cui il sindaco o delegato dona copia degli statuti della città e del “kit di cittadinanza”.

Le date saranno: 17 marzo, Giornata nazionale della costituzione, inno e bandiera nazionale, 21 maggio, Giornata internazionale per la diversità culturale, 12 giugno, Giornata mondiale contro il lavoro minorile, 2 ottobre, Giornata mondiale della nonviolenza.

“Vogliamo attivare una rete con altre città”, ha spiegato Libor, esortando il Parlamento ad approvare quanto prima una nuova legge sulla cittadinanza italiana che riconosca pieni diritti ai figli degli immigrati nati o cresciuti in Italia e agli stranieri che sono stati nato o cresciuto in Italia. Vivi stabilmente in Italia.

READ  Necrologio - Janie Salvati Konmensch - Tribuna San Marino

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x