Brian Stelter afferma che la CNN dovrebbe ritenere i media responsabili al termine dello spettacolo

New York –

Il presentatore di Reliable Sources Brian Stelter ha insistito domenica sul fatto che avrebbe continuato a fare il tifo per la CNN anche dopo che il suo programma è stato cancellato questa settimana, ma ha sottolineato che è importante che la rete e altri ritengano i media responsabili.

La CNN ha dato a Stelter l’opportunità di ospitare un episodio finale dello spettacolo domenicale per 30 anni nei media anche dopo aver appreso questa settimana che lui e lo spettacolo usciranno, un gesto relativamente raro in televisione.

Stilter ha detto che non è di parte sostenere la decenza, la democrazia e il dialogo.

“Non è di parte resistere ai demagoghi”, ha detto. “È necessario. È patriottico. Dobbiamo assicurarci di non offrire piattaforme a coloro che ci mentono in faccia. Ma dobbiamo anche assicurarci di rappresentare l’intero scopo del dibattito e ciò che sta accadendo nel Paese e nel mondo”.

Era il riferimento più diretto a Stelter su quella che credeva fosse la causa della sua morte; La CNN non ne ha parlato pubblicamente. Da quando è iniziato questa primavera, il nuovo CEO della CNN, Chris Licht, ha chiarito che vuole moderare l’opinione, in particolare perché ha costretto i repubblicani a resistere alla rete.

Stelter, che ha scritto un libro su Fox News ed è stato un critico frequente di Fox, è servito da trampolino di lancio per le lamentele dei Tory.

Alcuni dei suoi ultimi ospiti erano “fonti affidabili” più dirette. Eric Diggans, un critico di NPR, ha detto che spera che la CNN continui a fornire agli spettatori un contesto e non lo riduca a un’equazione fasulla. “Solo i fatti” non bastano, ha detto.

READ  Putin conferma l'uscita della Russia dal trattato di sorvolo

“La CNN avrà il coraggio di farlo?” chiese Deegans. “Lo spero.”

Stelter, che ha ospitato lo spettacolo per nove anni, ha avuto come ospite lo scrittore del Watergate Carl Bernstein e ha riportato il primo ospite dal primo “Fonti affidabili” nel 1992, l’allora giornalista locale Brian Karem.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x