Brittney Griner scende in campo da basket, ma il futuro della WNBA non è chiaro dopo il suo rilascio dalla prigione russa

Pochi giorni dopo essere stata rilasciata da una colonia penale russa, Brittney Griner è scesa sul campo da basket per la prima volta in 10 mesi, ma non è chiaro se la star dei Phoenix Mercury tornerà mai alla WNBA.

Greiner, che ha giocato a basket in Russia in bassa stagione, è stata arrestata in un aeroporto di Mosca a febbraio dopo che le autorità hanno dichiarato di aver trovato cartucce di olio di cannabis nel suo bagaglio. Ad agosto è stata condannata a nove anni di carcere.

È stata rilasciata giovedì dopo che l’amministrazione Biden ha accettato di scambiarla con Viktor Bout, un famigerato trafficante d’armi russo che stava scontando una pena detentiva di 25 anni negli Stati Uniti per aver cospirato per uccidere americani, aver acquisito ed esportato missili antiaerei e fornito sostegno materiale a un’organizzazione terroristica.

Dall’atterraggio a San Antonio, in Texas, venerdì, Grenier e sua moglie, Cheryl, hanno soggiornato in una vicina base militare, dove i membri della famiglia si sarebbero recati sabato.

L’agente di Griner, Lindsay Kagawa Colas, ha detto a ESPN che la star del basket stava schiacciando durante un allenamento leggero durante il fine settimana, ma deve ancora prendere una decisione sul suo ritorno allo sport professionalmente.

“Se vuole giocare, dovrà condividere. Ha una vacanza per riposare e decidere cosa fare dopo senza alcuna pressione”, ha detto Colas, aggiungendo che Grenier probabilmente rilascerà una dichiarazione pubblica entro questa settimana.

Greiner fa un giro al Kelly Field di San Antonio, in Texas, venerdì. Greener e sua moglie vivono in una base militare in Texas da quando la stella del basket è tornata negli Stati Uniti (Eric Jay/Associated Press)

I compagni giocatori di basket speravano che Grenier tornasse allo sport.

“Ci è mancata l’anno scorso, non sarebbe stato lo stesso nella WNBA senza di lei”, ha detto alla Galileus Web Angel McCoughtry, ex compagno di squadra di Griner nel Team USA.

“Non inizieremo fino a maggio, quindi questo le dà due mesi per riunirsi, rimettersi in forma e tornare al ritmo… Penso che suonerà, se devo dire la mia su questo. Penso che voglia per tornare là fuori e sentirmi di nuovo amato dai fan”.

In questa foto scattata il 4 agosto, Greiner carica una foto della sua squadra, la Phoenix Mercury, in piedi all’interno di una gabbia per gli imputati prima di un’udienza a Khimki, fuori Mosca. (Evgenia Novozhinina/AFP/Getty Images)

Critiche al rilascio del bot

Il suo rilascio è seguito a mesi di trattative tra funzionari americani e russi, ma lo scambio di prigionieri ha suscitato alcune critiche da parte dei repubblicani, data la storia di Bout nella fornitura di armi a milizie, signori della guerra e talebani, guadagnandosi il soprannome di “mercante di morte”.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato domenica di aver respinto una proposta di accordo per scambiare Bout con l’ex soldato americano Paul Whelan, un cittadino canadese imprigionato in Russia per quasi quattro anni con l’accusa di spionaggio.

“Non farei un patto per cento persone in cambio di qualcuno che ha ucciso innumerevoli persone con esso [Bout’s] “Affari di armi”, ha detto Trump sul suo sito di social media, Truth Social.

Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti, John Kirby, ha dichiarato alla Galileus Web che i negoziati per il rilascio di Whelan continuano.

“C’era una proposta molto seria e specifica per i russi di cercare di ottenere entrambi”, ha detto [Griner and Whelan] “Sono partiti insieme e non sono atterrati da nessuna parte, e non sono andati da nessuna parte con i russi”, ha detto Kirby domenica.

Ha aggiunto che la Russia sta “trattando Paul in modo molto distaccato e molto chiaro” con Grenier per le “false” accuse di spionaggio per le quali è stato imprigionato.

Viktor Bout, un ex trafficante d’armi russo che è stato rilasciato in un accordo di scambio di prigionieri con Grenier, tiene un discorso al Partito liberaldemocratico russo a Mosca lunedì. (Alexander Sivov / Servizio stampa del Partito Liberal Democratico della Russia / Associated Press)

Griner si è concentrato sulla “reintegrazione”

Non era chiaro per quanto tempo Grainer sarebbe rimasta nella base militare, o se avesse in programma di tornare a casa sua a Phoenix, in Arizona, data l’intensa attenzione dei media che ora deve affrontare negli Stati Uniti.

“Si sta reintegrando in un mondo che è cambiato per lei ora. Da un punto di vista puramente di sicurezza, non sarebbe in grado di muoversi nel mondo come ha fatto”, ha detto Colas a ESPN, aggiungendo che Grenier intendeva essere un sostenitore del altri. Americani imprigionati all’estero, in particolare Whelan.

Venerdì, la televisione russa ha trasmesso un video di Greiner, che si taglia i lunghi capelli caratteristici, lavora in un laboratorio di cucito nella colonia penale e mangia in una mensa, oltre a firmare documenti prima del suo rilascio.

L’avvocato russo di Greiner, Maria Blagovolina, ha detto a ESPN che la star del basket si è tagliata i capelli due settimane fa perché sono rimasti congelati dopo averli lavati, a causa del freddo in Russia.

guarda | Riprese russe di Brittney Greener nella colonia penale:

Brittney Griner all’interno di una colonia penale russa prima di uno scambio di prigionieri

I filmati della TV russa mostrano la star del basket americana Brittney Griner in una colonia penale russa prima del suo rilascio come parte di uno scambio di prigionieri.

Liz Frank, direttore esecutivo di Hostage US, un’organizzazione che sostiene gli americani imprigionati all’estero, ha detto a CBC News che Griner si sarebbe sottoposta a esami medici al suo arrivo negli Stati Uniti e avrebbe ricevuto cure mediche per qualsiasi condizione derivante dalla sua prigionia, tra cui malnutrizione e disturbi del sonno e altri effetti psicologici.

“È uno stato di ansia ed emozioni davvero forti per 10 mesi costanti”, ha detto Frank dell’incarcerazione di Graner.

Frank ha affermato che la continua conoscenza della prigionia da parte di Whelan e le sue critiche agli scambi di prigionieri potrebbero anche influire sulla salute mentale di Greener.

“Alcune persone affrontano il senso di colpa del sopravvissuto per essere… quello che è stato rilasciato, rendendosi conto che ci sono molte altre persone che oggi non sono così fortunate, e devono sopportarlo.”

READ  Barbados elegge il suo primo presidente dopo il rovesciamento della regina

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x