― Advertisement ―

spot_img
HomesportCalcio: l'Italia indaga sui manifesti antisemiti di Anna Frank allo stadio

Calcio: l'Italia indaga sui manifesti antisemiti di Anna Frank allo stadio

ROMA (Reuters) – La polizia italiana e le autorità calcistiche hanno aperto lunedì un'indagine dopo un incidente Lazio I fan hanno affisso manifesti antisemiti della vittima dell'Olocausto Anne Frank che indossa la maglietta dei loro rivali di alto livello AS Roma.

Manifesti e insulti antisemiti sono stati trovati sulle pareti divisorie in vetro, sui muri e nei bagni di un'area dello Stadio Olimpico di Roma, utilizzata domenica dai tifosi della Lazio nella partita di Serie A contro di loro. Cagliari.
“Questo non è calcio, questo non è uno sport. Gli antisemiti stanno lasciando gli stadi”, ha detto Ruth Dorigillo, capo della comunità ebraica di Roma, in un tweet in cui ha pubblicato una foto dei manifesti.
I tifosi della Lazio, intransigenti e spesso violenti, conosciuti come “ultras”, hanno lasciato manifesti antisemiti e slogan come “I tifosi della Roma sono ebrei” in una parte dello stadio dove solitamente siedono i tifosi della Roma quando gioca la loro squadra.
Le rivali locali Lazio e Roma condividono lo stadio.
Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio, di cui Roma è la capitale, stava guidando un gruppo di storici nel campo di sterminio nazista di Treblinka in Polonia quando seppe dell'incidente. Ha detto che ciò ha suscitato “ulteriore indignazione”.
Anne Frank è nata in Germania ma la sua famiglia è fuggita nei Paesi Bassi per sfuggire ai nazisti. Vissero in stanze nascoste ad Amsterdam prima di essere scoperti dagli occupanti tedeschi e deportati nei campi di concentramento.
Morì nel campo di Bergen-Belsen all'età di 15 anni e le sue memorie che raccontano il periodo trascorso dalla famiglia nella clandestinità sono diventate il fulcro della letteratura sull'Olocausto.
Nicola Fratoianni, capo del piccolo partito della sinistra italiana, ha detto che i colpevoli di antisemitismo sul campo dovrebbero essere costretti a memorizzare il diario di Anne Frank.

READ  Il XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini si è aperto con una conferenza stampa al CONI

(Segnalazione di Philip Pullella; Montaggio di Ken Ferris)