Calcio: SPHS Tigers batte Pasadena Poly | Prima partita in assoluto al LA Coliseum | Pasadenan meridionale

Calcio: SPHS Tigers batte Pasadena Poly |  Prima partita in assoluto al LA Coliseum |  Pasadenan meridionale

Foto: Los Angeles Memorial Coliseum lacoliseum.com | South Pasadena High Football ha sconfitto il Pasadena Poly in partite indimenticabili.

In un ambiente insolito per entrambe le squadre, l’imponente LA Coliseum è stato il luogo della competizione della Rio Hondo League di giovedì sera tra Pasadena Polly e South Pasadena Highi Tigers hanno vinto 27-7, l’ottava in nove partite.

Con una sola gara di regular season in palio, venerdì 28 ottobre, contro il rivale San Marino in trasferta, i Tigers sono una delle tre squadre di campionato che andranno ai playoff CIF – Southern Division che inizieranno tra due settimane.

Il San Marino affronterà stasera il Monrovia, e se usciranno sul breve come previsto, Tigers e Titans giocheranno per il secondo posto quando le due squadre si incontreranno la prossima settimana.

Il risultato potrebbe determinare chi i Tigers, ora 8-1 in totale, 3-1 in campionato e post-stagione, incontreranno al secondo o al terzo posto in campionato. I Titans giocheranno a Monrovia stasera.

I combattenti Pasadena Poly, che stanno andando nella direzione opposta, sono sotto 1-7 in generale con una sconfitta giovedì, 1-3 contro i loro rivali di campionato e affronteranno La Cañada nell’ultima partita la prossima settimana.

Jason Hong, l’uomo tigre per quando c’è bisogno di molto spazio, ha trascorso un’altra notte forte a South Pasadena, correndo per 151 yard su 20 buggy e tre touchdown, uno per 18, 4 e 2.

Richard Conte ha segnato l’altro touchdown in un punt di ritorno per circa 50 yard nel secondo tempo.

Il quarterback dei Tigers Jackson Freking non ha tirato molto, collegandosi in quattro dei 13 passaggi per 47 yard, ma è stato abbastanza efficace nel dirigere l’attacco.

READ  L'Ormone della Crescita: Il Segreto del Benessere e delle Prestazioni Fisiche

“Aveva un paio di ragazzi che erano aperti ed era normale per lui allungare la mano, ma non l’hanno fatto”, ha spiegato l’allenatore del South Pasadena Jeff Che, notando che la partita di passaggio è stata un po’ fuori tempo. “Di solito ci rivolgiamo a quelli per molte yarde. Quindi, dovevamo davvero fare affidamento su Jason Hong che portava il peso per iniziare il nostro attacco. “

La partita di giovedì è stata una partita allo stadio Pasadena Poly nel Colosseo per lo più vuoto, che si apre occasionalmente per le competizioni delle scuole superiori.

“L’esperienza di suonare lì è stata un po’ surreale”, ha detto Che. “Ero così eccitante per i bambini. Potrebbe essere stato un po’ distratto per i nostri ragazzi perché siamo usciti un po’ di più. Polly era concentrata e ci inseguiva all’inizio e ci è voluto un po’ per giocare al nostro tipo di gioco. All’inizio è stato frustrante”.

I Tigers non sono mai stati in ritardo e hanno fatto affidamento sulla loro difesa per catturare i Panthers con un solo colpo, un passaggio in copertura rotta. “A parte questo, abbiamo praticamente interrotto il loro gioco di corsa e passaggio”, ha detto Chi. “Sono stata una vittoria brutta, ma una vittoria è una vittoria, quindi è stata una buona notte”.

Ora tutta l’attenzione è sul 4-4, 2-1 San Marino, Un anno fa una squadra di tigri capovolte alla fine del deserto.

“E’ una partita molto importante”, ha detto Che. “Stiamo entrambi lottando per il secondo posto nella Rio Hondo League. Sono sicuro che nella loro mente sentiranno che se ci battono prenderanno il secondo posto. Sono sicuro che avranno una chip sulle spalle e saranno pronti per questo. “

READ  L'Italia vince la finale a squadre maschile

L’allenatore Tiger ha aggiunto: “Usciranno con le pistole accese, pronti per andare a combattere”.

Che dice che la sua squadra prende una partita alla volta e, con una sola sconfitta, gli piace l’idea di aver messo insieme una grande campagna. “Sono molto orgoglioso del modo in cui hanno tenuto la testa e hanno continuato a combattere settimana dopo settimana”, ha detto. “Vogliamo solo assicurarci che siano concentrati e pronti per affrontare San Marino. Dobbiamo ripulire alcune cose sul lato offensivo della palla ed essere pronti. Sarà un’altra partita difficile”.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x