Camionista di Ottawa bloccato per più di 12 ore sulla Virginia Highway

Un camionista di Ottawa era tra centinaia di automobilisti bloccati sull’Interstate 95 in Virginia lunedì mentre una tempesta di neve si è accumulata nell’area e ha provocato il caos sulle autostrade.

L’Associated Press ha riferito che diversi rimorchi sono stati scavati lungo l’autostrada, creando una strada senza uscita che si estendeva per più di 100 chilometri e lasciava alcuni conducenti bloccati per più di 24 ore.

Matt Marchand, un autista di camion a lunga distanza di Ottawa che ha trascorso quasi 13 ore congelato sulla I-95.

Marchand afferma di aver attraversato il confine di stato tra il Maryland e la Virginia dopo le 8 del mattino di lunedì, ma ha percorso solo 35 chilometri in sette ore prima del suo arresto.

“Il problema è che ieri stavamo attraversando un sacco di fango e poi, ovviamente, si è avvicinato a -8, quindi indovina cosa è successo, tutto ha iniziato a congelarsi. Alcuni dei piloti erano, sai, congelati a il pavimento”, ha osservato Marchand.

Dice di aver passato la giornata a recuperare diverse auto dalla neve e persino a consegnare rifornimenti a coloro che erano rimasti bloccati sull’autostrada.

“Dopo due ore, qualcuno ha bussato alla mia porta. Ho aperto la porta e lui è un autista di Tesla. Dice che la sua batteria è quasi scarica e ha messo i bambini in macchina. Ho preso una coperta in più e gliel’ho portata così lui e i bambini potevano sentirsi ragionevolmente al caldo.”

Un certo numero di conducenti ha parlato sui social media delle loro preoccupazioni per l’esaurimento del carburante o dell’elettricità, insieme alle preoccupazioni per il cibo.

Il senatore della Virginia Tim Kaine era tra quelli bloccati. Ha riferito che un autista amichevole ha spostato le arance nelle auto vicine.

“Sono sempre disposto ad aiutare le persone, ma non mi sono mai trovato davvero in questa situazione”, ha detto Marchand.

Alcuni conducenti, bloccati per ore, hanno affermato di guardare film per passare il tempo, mentre Marchand afferma che altri hanno trovato il modo di divertirsi.

“Qualcuno ha costruito un pupazzo di neve, generalmente in macchina, e ho potuto vedere persone che portavano a spasso il loro cane e cose del genere”, ha detto.

Marchand dice che finalmente ha ricominciato a muoversi intorno alle 7:30 di martedì, ma i progressi sono stati lenti.

“Una volta che abbiamo iniziato a camminare, le strade erano ancora molto accidentate perché non se ne sono liberati, hanno messo molta sabbia. Probabilmente perché era così pieno”, ha osservato.

Marcy Parker, un ingegnere del Dipartimento dei trasporti della Virginia, ha dichiarato all’Associated Press che l’agenzia prevede di completare lo sgombero dell’autostrada entro martedì sera, con la riapertura dell’autostrada in tempo per il pendolarismo mercoledì mattina.

“Sapevo che c’era una tempesta, ma non ho pensato a nulla. Non avevo idea che si sarebbe aggiunto, tipo 18 ore al giorno”, ha detto Marchand.

READ  Le condizioni di siccità raggiungono parti del BC Southern Interior - Kelowna News

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x