Cancro esofageo: diagnosi precoce e primi passi

Capire il cancro esofageo

  • Il cancro esofageo è una malattia che provoca la formazione di cellule tumorali nei tessuti dell’esofago, un tubo muscolare cavo attraverso il quale passano cibo e liquidi.
  • Molti fattori dello stile di vita, come il fumo o il consumo eccessivo di alcol, possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro esofageo.
  • La malattia può essere difficile da trattare perché spesso viene diagnosticata in ritardo.
  • È importante essere consapevoli dei sintomi che possono indicare il cancro esofageo, come dolore/difficoltà a deglutire, perdita di peso e dolore dietro lo sterno.

Il cancro esofageo è una malattia che provoca la formazione di cellule tumorali nei tessuti dell’esofago, un tubo muscolare cavo attraverso il quale cibo e liquidi viaggiano dalla gola allo stomaco. La parete dell’esofago è costituita da diversi strati di tessuto; Il cancro inizia nel rivestimento interno e si diffonde agli strati esterni dell’esofago mentre cresce.

Molti fattori dello stile di vita, come il fumo o il consumo eccessivo di alcol, possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro esofageo. Ogni anno negli Stati Uniti vengono diagnosticati circa 20.640 nuovi casi di cancro esofageo. Secondo le stime dell’American Cancer Society, che è più comune tra gli uomini. Circa 16.510 nuovi casi saranno diagnosticati negli uomini, mentre 4.130 saranno diagnosticati nelle donne. In media, più di 16.000 persone muoiono a causa della malattia ogni anno.

“Il cancro esofageo, sappiamo che è un cancro difficile”, ha detto a SurvivorNet il dottor Brendon Stills, chirurgo toracico presso il Montefiore Medical Center. “È uno dei tumori con i tassi di guarigione più bassi, ma come molti tumori, se lo troviamo presto, spesso possiamo trattarlo in modo efficace, sia con chirurgia, chirurgia e chemioterapia, chemioterapia e radiazioni”.

Il Dr. Stills raccomanda ai pazienti di segnalare immediatamente al proprio medico qualsiasi sintomo che possa indicare un cancro esofageo, poiché ci sono più opzioni di trattamento per quando il cancro viene diagnosticato precocemente.

Sintomi del cancro esofageo

Sfortunatamente, i sintomi possono essere un po’ vaghi, quindi chi ne soffre potrebbe non credere immediatamente di avere il cancro. Tuttavia, è importante essere consapevoli dei segni di questa malattia, che includono:

  • Dolore/difficoltà a deglutire
  • Perdita di peso
  • Dolore dietro lo sterno
  • Raucedine/tosse
  • Indigestione/bruciore di stomaco
  • nodulo sotto la pelle
READ  Gli astronauti di SpaceX Crew-2 lasciano la stazione spaziale domenica: guardalo in diretta

“Cerca di farti diagnosticare presto”, ha detto il dottor Stills. Per il cancro esofageo, questo significa un esame e un’endoscopia se si hanno sintomi. Il problema con il cancro esofageo è che può imitare molte altre cose. Perdi un po’ di peso, hai difficoltà a deglutire, soffri di bruciore di stomaco: questi sono sintomi che a volte sono difficili da identificare e spesso portano a malattie successive nei pazienti con cancro esofageo”.

Stadi del cancro esofageo

I due tipi più comuni di cancro esofageo sono:

  • carcinoma a cellule squamose (che si forma nelle cellule sottili e piatte che rivestono l’interno dell’esofago)
  • adenoma (il cancro inizia nelle cellule ghiandolari, o cellule nel rivestimento dell’esofago che producono e rilasciano liquidi come il muco)

Dopo che ti è stato diagnosticato un cancro esofageo, il medico dovrà determinarne il tipo e lo stadio. Entrambi i tipi di cancro esofageo sono divisi in cinque stadi (0, 1, 2, 3, 4).

“Una volta che ti è stata diagnosticata, chiedi in che fase si trova”, ha detto il dottor Stills. “I pazienti non dovrebbero mai aver paura di spingere i medici e dire: ‘Qual è il mio stadio? Quali opzioni di trattamento ci sono nel mio stadio? Ho opzioni di trattamento minimamente invasive? Ho bisogno di un trattamento multimodale?’ Ciò significa un trattamento con qualcosa di più del semplice chirurgia o più della semplice radioterapia, con la chemioterapia.

Il dottor Stills ha sottolineato che i pazienti con cancro esofageo dovrebbero essere sostenitori della loro malattia e parlare dei problemi di trattamento e di quali altre opzioni o approcci terapeutici potrebbero essere disponibili nel loro caso.

Scopri di più sul rigoroso processo di revisione medica di SurvivorNet.

READ  La più grande cometa mai osservata si avvicinerà alla Terra nel 2031

Capire il cancro esofageo

  • Il cancro esofageo è una malattia che provoca la formazione di cellule tumorali nei tessuti dell’esofago, un tubo muscolare cavo attraverso il quale passano cibo e liquidi.
  • Molti fattori dello stile di vita, come il fumo o il consumo eccessivo di alcol, possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro esofageo.
  • La malattia può essere difficile da trattare perché spesso viene diagnosticata in ritardo.
  • È importante essere consapevoli dei sintomi che possono indicare il cancro esofageo, come dolore/difficoltà a deglutire, perdita di peso e dolore dietro lo sterno.

Il cancro esofageo è una malattia che provoca la formazione di cellule tumorali nei tessuti dell’esofago, un tubo muscolare cavo attraverso il quale cibo e liquidi viaggiano dalla gola allo stomaco. La parete dell’esofago è costituita da diversi strati di tessuto; Il cancro inizia nel rivestimento interno e si diffonde agli strati esterni dell’esofago mentre cresce.

Molti fattori dello stile di vita, come il fumo o il consumo eccessivo di alcol, possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro esofageo. Ogni anno negli Stati Uniti vengono diagnosticati circa 20.640 nuovi casi di cancro all’esofago, Secondo le stime dell’American Cancer Society, che è più comune tra gli uomini. Circa 16.510 nuovi casi saranno diagnosticati negli uomini, mentre 4.130 saranno diagnosticati nelle donne. In media, più di 16.000 persone muoiono a causa della malattia ogni anno.

Leggi di più

“Il cancro esofageo, sappiamo che è un cancro difficile”, ha detto a SurvivorNet il dottor Brendon Stills, chirurgo toracico presso il Montefiore Medical Center. “È uno dei tumori con i tassi di guarigione più bassi, ma come molti tumori, se lo troviamo presto, spesso possiamo trattarlo in modo efficace, sia con chirurgia, chirurgia e chemioterapia, chemioterapia e radiazioni”.

Il Dr. Stills raccomanda ai pazienti di segnalare immediatamente al proprio medico qualsiasi sintomo che possa indicare un cancro esofageo, poiché ci sono più opzioni di trattamento per quando il cancro viene diagnosticato precocemente.

READ  Il veicolo Perseverance registra il 13° volo di Ingenuity

Sintomi del cancro esofageo

Sfortunatamente, i sintomi possono essere un po’ vaghi, quindi chi ne soffre potrebbe non pensare immediatamente al cancro. Tuttavia, è importante essere consapevoli dei segni di questa malattia, che includono:

  • Dolore/difficoltà a deglutire
  • Perdita di peso
  • Dolore dietro lo sterno
  • Raucedine/tosse
  • Indigestione/bruciore di stomaco
  • nodulo sotto la pelle

“Cerca di farti diagnosticare presto”, ha detto il dottor Stills. Per il cancro esofageo, questo significa un esame e un’endoscopia se si hanno sintomi. Il problema con il cancro esofageo è che può imitare molte altre cose. Perdi un po’ di peso, hai difficoltà a deglutire, soffri di bruciore di stomaco: questi sono sintomi che a volte sono difficili da identificare e spesso portano a malattie successive nei pazienti con cancro esofageo”.

Stadi del cancro esofageo

I due tipi più comuni di cancro esofageo sono:

  • carcinoma a cellule squamose (che si forma nelle cellule sottili e piatte che rivestono l’interno dell’esofago)
  • adenoma (il cancro inizia nelle cellule ghiandolari, o cellule nel rivestimento dell’esofago che producono e rilasciano liquidi come il muco)

Dopo che ti è stato diagnosticato un cancro esofageo, il medico dovrà determinarne il tipo e lo stadio. Entrambi i tipi di cancro esofageo sono divisi in cinque stadi (0, 1, 2, 3, 4).

“Una volta che ti è stata diagnosticata, chiedi in che fase si trova”, ha detto il dottor Stills. “I pazienti non dovrebbero mai aver paura di spingere i medici e dire: ‘Qual è il mio stadio? Quali opzioni di trattamento ci sono nel mio stadio? Ho opzioni di trattamento minimamente invasive? Ho bisogno di un trattamento multimodale?’ Ciò significa un trattamento con qualcosa di più del semplice chirurgia o più della semplice radioterapia, con la chemioterapia.

Il dottor Stills ha sottolineato che i pazienti con cancro esofageo dovrebbero essere sostenitori della loro malattia e parlare dei problemi di trattamento e di quali altre opzioni o approcci terapeutici potrebbero essere disponibili nel loro caso.

Scopri di più sul rigoroso processo di revisione medica di SurvivorNet.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x