Carlo Cudicini, allenatore del Chelsea in prestito, ha espresso la sua gioia per i progressi di Conor Gallagher

In prestito, l’allenatore del Chelsea Carlo Cudicini ha elogiato Conor Gallagher in ottima forma.

Il 21enne centrocampista ha brillato al Crystal Palace in questa stagione in prestito dallo Stamford Bridge.

Gallagher ha segnato sei gol in 17 partite in questa stagione e ha fatto il suo debutto in Inghilterra contro San Marino il mese scorso, impressionando Cudicini.

“La cosa importante per Connor è finire la stagione dove si trova. Ecco perché non abbiamo messo nulla in atto per chiamarlo il mese prossimo – è lo stesso con Billy Gilmore”, ha detto Ladbrokes.

“L’ho detto tante volte in passato, ma il prestito non è necessariamente vincente solo se giochi ogni minuto. A volte, soprattutto a questa età, impari altrettanto quando non sei in squadra.

“Torno a Connor la scorsa stagione al West Bromwich Albion, dove ha avuto un momento difficile quando l’allenatore Slaven Bilic è stato sostituito da Sam Allardyce.

“Connor ha saltato alcune partite sotto Allardyce e ho dovuto parlargli e ricordargli che deve prendere questo momento come positivo, perché sta imparando come affrontare questo tipo di situazioni e cambiamenti di gestione.

Speravi di giocare ogni minuto di ogni partita, ma ci sarà un momento in cui sarai in panchina, quindi perché non iniziare ad affrontare quella parte del gioco ora?

“Con un giocatore di talento come Connor, riceverai sempre molto interesse da un certo numero di club, dall’Inghilterra e oltre.

“Si trattava solo di capire cosa voleva l’allenatore da lui, e poi si trattava di scegliere il club giusto – e riteniamo che il Crystal Palace sia esattamente questo”.

READ  "Forse la più bella eredità di un thriller" - la bella e duratura storia di Ayrton Senna che convince con fervore l'arcirivale Alain Prost a non ritirarsi dallo sport

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x