C’è davvero un piano folle per rimodellare Marte usando un campo magnetico artificiale

Nessuno sa con certezza quale sia l’intenzione di investire su Marte. Sappiamo che c’è curiosità per l’esplorazione dello spazio, ma alla fine ci saranno altri obiettivi per il pianeta rosso. L’esistenza di Marte come “seconda” Terra potrebbe essere uno di questi obiettivi. Per questo, gli scienziati hanno già pensato alla strategia.

Affinché la vita possa prosperare su Marte e per noi di vivere su questo pianeta, deve essere creato un campo magnetico. C’è un piano “folle” per sviluppare questa armatura.

Marte è un pianeta che ha molto per essere la seconda casa della vita umana. Non è lontano dalla Terra, circa la stessa lunghezza dei nostri giorni, ha molta acqua gelata appena sotto la sua superficie e probabilmente riceverà un'atmosfera ragionevolmente respirabile nel tempo.

Tuttavia, queste caratteristiche sono inutili senza un campo magnetico. A differenza della Terra, questo pianeta non ha un pianeta che possa essere usato per nutrire la vita. Tuttavia, ci sono modi per crearne uno artificialmente.

Perché il campo magnetico è essenziale per la vita umana?

Il campo magnetico è lo scudo che ci protegge da molti eventi mortali e distruttivi. Questa bolla che circonda la Terra protegge il pianeta dal vento solare e dalle particelle ionizzanti. Il campo magnetico terrestre impedisce alla maggior parte delle particelle cariche di alta energia di raggiungere la superficie. Pertanto, l'effetto scudo devia queste particelle dal pianeta, mantenendoci al sicuro.

Il campo magnetico aiuta anche a impedire al vento solare di distruggere l'atmosfera terrestre nel tempo. All'inizio, Marte aveva un'atmosfera densa e ricca di acqua, ma gradualmente si è esaurita senza la protezione di un forte campo magnetico.

Sfortunatamente, non possiamo ricreare il campo magnetico terrestre su Marte. Questo perché il nostro campo è creato da un effetto dinamo nel nucleo terrestre, dove la convezione delle leghe di ferro genera il campo geomagnetico terrestre.

Ma è possibile creare un campo magnetico artificiale su Marte?

Solo così sarà possibile. Questo perché il nucleo del Pianeta Rosso è più piccolo e più freddo, non permettendogli di essere "acceso" per creare una dinamo magnetica. Tuttavia, ci sono alcune tecniche per creare un campo magnetico artificiale, come mostrato in A studi recenti.

per me studioCi sono proposte per generare il campo magnetico di Marte basate sul cosiddetto Solenoidi orbitali O il terreno che crea un livello base di protezione magnetica.

Questa idea è stata considerata attraverso la finzione e possiamo vederla in azione nella serie TV Estensione È qui che viene affrontato questo argomento e dove viene visualizzata la soluzione predefinita.

Usa le lune di Marte per creare un anello magnetico

Secondo lo studio, per creare un buon campo magnetico planetario, deve esserci un forte flusso di particelle cariche, dentro e intorno al pianeta. Poiché la prima opzione non è un'ottima soluzione per Marte, il team dietro lo studio sta esaminando la seconda opzione.

Pertanto, per creare un anello di particelle cariche attorno a Marte, gli "sviluppatori" devono includere Phobos nell'equazione.

Phobos è le due più grandi lune di Marte e orbita intorno al pianeta da vicino. Così vicino che ci vuole un giro intorno a Marte ogni 8 ore. Pertanto, il team propone di utilizzare Phobos per ionizzare le particelle dalla sua superficie e quindi accelerarle per formare uno stelo di plasma lungo l'orbita di Phobos.

Ciò creerebbe un campo magnetico abbastanza forte da proteggere Marte dalla bonifica.

Tutti sanno che è un piano audace e, sebbene sembri realizzabile, gli ostacoli ingegneristici saranno significativi. Ma come sottolineano gli autori, questo è il momento delle idee.

Se avremo bisogno di Marte come seconda casa, questi problemi dovranno essere risolti. Altrimenti, Marte sarebbe un pianeta di intrattenimento.

READ  Krispy Kreme porta una ciambella su Marte in edizione limitata per celebrare l'atterraggio del rover alla NASA

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x