Chinchon: Wes Anderson gira il suo nuovo film alla periferia di Madrid | civiltà

Il regista americano Wes Anderson.

Il regista americano Wes Anderson, 52 anni, girerà il suo prossimo film a Chinchon, a sud-est di Madrid, nei mesi di luglio, agosto e settembre. Sebbene raramente sia trapelato un singolo dettaglio di una produzione tutta americana, i set che simulano un deserto in stile occidentale sono chiaramente visibili ai margini della città nonostante il film non appartenga al genere.

Avere una grande produzione americana qui per diversi mesi significa un’iniezione di vita, prestigio e pubblicità

Francisco Javier Martinez, sindaco di Chinchon

Più di 20 persone sono impegnate a preparare tutto per le riprese entro la metà di luglio, momento in cui Anderson avrà il suo ultimo film in anteprima. Spedizione francese Al Festival di Cannes 2021. Anderson avrebbe scelto la Spagna come sfondo per i suoi recenti sforzi a causa del panorama e della qualità delle società di produzione e di servizi locali che si interessano alle pratiche burocratiche, alla costruzione, all’alloggio, ai trasporti e ad altre questioni correlate. Nel frattempo, la produzione è stata affidata a Indian Paintbrush, una società con cui Anderson lavora regolarmente.

Anderson, nato a Houston, è noto per il suo stile visivo e narrativo distintivo. Ha una grande sensazione estetica e tiene conto dei dettagli fini di tutti i componenti che appaiono sulla fotocamera, evocando mondi straordinari con l’uso di guardaroba e set di abbigliamento. La sua passione per la simmetria visiva e il senso dell’umorismo è parte integrante dei suoi testi e l’ha trasformata in un genere letterario a sé stante.

Dopo che il regista si è stabilito in Francia, ha trascorso gli ultimi 10 anni a girare film in Europa. Fin dalle riprese Regno dell’alba Nel 2012 a Rhode Island, non è tornato in patria per girare un film. Il villaggio italiano per girare il suo film di Prada Castello Cavalcante (2013) realizzato negli studi di Cinecittà a Roma; Ha creato il suo mondo pieno di riferimenti al romanziere austriaco Stefan Zweig e agli anni tra le due guerre in Europa Il Grand Budapest Hotel (2014) presso i German Babelsberg Studios fuori Berlino; E il Isola dei cani (2018), un film comico d’animazione, girato negli studi britannici. Nel frattempo, non sono ancora stati rilasciati Spedizione francese Sulla vita in una città francese del XX secolo secondo quanto riportato da un falso giornale locale di lingua inglese, realizzato in un enorme capannone industriale alla periferia di Angoulême nella regione della Nouvelle-Aquitaine nel sud-ovest della Francia. Questo è il film che avrebbe aperto il Festival di Cannes 2020 lo scorso anno se l’evento non fosse stato cancellato a causa della pandemia di coronavirus.

READ  Colonna sonora di film di Brian Eno preferita di tutti i tempi

Deserto astratto

La scorsa settimana, dozzine di lavoratori erano impegnati a creare massicci gruppi occidentali classici a Shenzhen. Oltre al ponteggio dedicato al deserto che può essere visto dall’osservatore ordinario, una stazione ferroviaria e un binario sono ricreati all’interno di una spaziosa proprietà privata. Anderson deve ancora visitare il sito: prima di Cannes, sarà al Tribeca Film Festival di New York come 20 ° anniversario della prima Royal Tenenbooms La celebrazione si svolgerà a metà giugno con uno spettacolo e una chat dal vivo tra Anderson e la sua squadra di allenatori.

È stato costruito nella periferia di Shenzhen per l'ultimo film di Wes Anderson.
È stato costruito nella periferia di Shenzhen per l’ultimo film di Wes Anderson. Victor Sainz

A Chinchón, una cittadina a 46 chilometri fuori dalla capitale spagnola, con una popolazione di 5.000 abitanti, non si ha ancora notizia di chi sarà coinvolto nell’ultimo progetto di Anderson, ma il sindaco della città, Francisco Javier Martinez, è comunque pieno di entusiasmo. “È molto importante per la città”, dice. “È vero che siamo stati un luogo abituale per molte riprese, ma la grande produzione americana qui per diversi mesi deve significare un’iniezione di vita, prestigio e pubblicità”.

Dalla famosa Plaza Mayor di Chinchón, Martínez aggiunge che hanno collaborato per trovare strutture per la troupe cinematografica. “Abbiamo mediato le trattative con Parador”, dice, riferendosi al primo Il monastero di Agostino si è trasformato in un hotel di lusso. “Anche con altri hotel e lodge di campagna. essi [the film crew] Mi prenderò cura di tutto. Il teatro sarà il loro centro operativo e lì potranno girare “.

Non c’è molto che Martinez possa rivelare: tutto ciò che riguarda il film è top secret. Sul cartellone all’interno del municipio, un avviso pubblico firmato dalle autorità locali e da Film Madrid, l’organizzazione responsabile della promozione dell’area come destinazione cinematografica, afferma che il progetto è “sostenuto dal municipio” e chiede la collaborazione della città residenti. Secondo Profilm, l’Associazione spagnola delle società di produzione audiovisiva internazionale, nel 2020 sono stati sviluppati in Spagna il 73% in meno di progetti stranieri. Gli investimenti diretti sono passati da 132 milioni di euro nel 2019 a 36 milioni di euro lo scorso anno.

READ  Mobi porta Regno Unito, America Latina, Italia, Francia, Germania e altro ancora, al "Phaya Day" - la scadenza

Relazionato

Al regista piace Rushmore Academy E il Vita acquatica con Steve ZissouAnderson è noto per la sua meticolosa attenzione ai dettagli, la sua passione per i set di diorama, il suo amore per i colori pastello e la sua propensione a coordinare i toni in base al progetto. È anche noto per aver lavorato con una serie frequente di attori. Con un budget di 35 milioni di euro, Chinchón condividerà senza dubbio alcuni dei suoi film preferiti – un gruppo che include Tilda Swinton, Owen Wilson, Sawers Ronan, Bill Murray, Willem Dafoe, Jason Schwartzman, che collabora regolarmente con lui alle sue sceneggiature e Bob Balaban. Anderson ha detto a EL PAÍS alla premiere del 2014 di un film Il Grand Budapest Hotel. “Chiedo loro di aiutarci a realizzare il film e loro registrano”.

Uno dei suoi rappresentanti lo ha descritto come “Saint-Exupéry”. Piccolo Principe Sono tutti razionali. “Anderson ha risposto alla descrizione, dicendo:” Non so cosa significhi veramente. Forse si è divertito molto nel gruppo “. Parlando della sua infanzia, ha aggiunto:” Ho passato molto tempo a disegnare case ed elementi di architettura, perché è quello su cui volevo lavorare da adulto “. Questo ha contribuito a creare la sua estetica unica, che mi ha molto influenzato. Interior design contemporaneo e Instagram. Per quanto riguarda le dinamiche di bilanciamento di Chinchón, fornisco informazioni alla prima Isola dei cani a Madrid. All’epoca disse: “Il modo in cui amo fare film ha un sentimento familiare”. “Se posso, cerco di convincere l’intera troupe a vivere nello stesso hotel. Mi piace pranzare e cenare insieme, quindi nessuno torna a casa”.

READ  Plex sorprende gli utenti con i test di integrazione delle app di Apple TV

Versione inglese di Heather Galloway.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x