Chris Pratt potrebbe essere Mario perché a quanto pare hanno ottenuto quella cosa tutta italiana

La voce di Chris Pratt nei panni di Mario è “eccezionale”, dice uno dei ragazzi con i maggiori guadagni se fosse vera. Ma Pratt probabilmente non metterà il falso accento italiano di Mario familiare nella maggior parte del film.

Quando gli è stato chiesto di difendere la scelta di Chris Pratt (un uomo bianco americano meglio conosciuto con il nome Guardiani della GalassiaStar Lord) come Mario (un residente del Regno dei Funghi precedentemente attraversato da un uomo bianco americano di origine francese che cerca di assomigliare a un idraulico italiano di Brooklyn per volere dei creatori giapponesi del personaggio, quindi siamo chiari), il produttore e CEO di Illumination Chris Meldandry suggerire a TooFab Questo va bene perché:

  1. Lo stesso Meledandri è un italoamericano.
  2. Charlie Day, l’attore che interpreta Luigi, “viene in realtà dal patrimonio italiano”, quindi sono stati coperti lì.
  3. Non sarebbero così inclini a “Sono io, Mario!” Tono falso nel film.

“Lo copriamo nel film, quindi vedrai che ci piace sottolinearlo con certezza, ma non è garantito che si esibirà per tutto il film”, afferma Mildandri.

Non sono sicuro di come siamo arrivati ​​a questo punto, ma mi piace lo spettacolo! Suppongo che dovremo solo aspettare e vedere perché Pratt sarà scelto come Mario quando il film arriverà nel dicembre 2022.

Oh, e sta anche giocando a Garfield.

READ  La rivalità tra Hamilton e Verstappen è il miglior duello in Formula 1 da anni

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x