Chris Smalling ferma l’attacco del Manchester United alla European League

Il difensore della Roma Chris Smalling torna all’Old Trafford determinato a distruggere i sogni dell’Europa League dell’ex club del Manchester United.

Il 31enne ha segnato 323 presenze con lo United dopo essere arrivato dal Fulham nel 2010, vincendo due titoli di Premier League e sei Coppe durante il suo contratto con i Red Devils.

Smalling ha trascorso l’ultimo anno di quel periodo in prestito alla Roma prima di prendere una decisione definitiva ad ottobre, con il difensore che dovrebbe apparire nel suo vecchio stadio giovedì nell’andata della semifinale di Europa League.

Il difensore centrale ha iniziato quando lo United ha vinto quella competizione nel 2017 e ora sta cercando di fermare l’offerta della sua ex squadra per il loro primo trofeo da allora.

Alla domanda se affrontare lo United gli porti una motivazione in più, Smalling ha detto: “Sì, al 100%.

“È una partita speciale, è una semifinale, oltre a giocare contro lo United.

“Ovviamente, essendo a Roma da quasi due anni, credo, conosco l’importanza di portare a casa il Trofeo perché è stato così lungo.

“Ci sono molti ingredienti per questo, quindi non credo che ci sarà una partita più grande a cui partecipare.

“Sono solo grato di essere in forma ora e di poter contribuire perché l’intera squadra ha bisogno di ogni giocatore”.

Smalling ha permesso di lasciare l’Old Trafford nel 2019 nonostante fosse uno dei migliori difensori centrali dello United mentre il club ha lasciato il posto a Harry Maguire.

“È chiaro che stanno vivendo un’ottima stagione in questa stagione”, ha detto l’ex difensore dello United a proposito del lavoro svolto da Ole Gunnar Solskjaer.

READ  Ian McKinley: Half-Fly dall'Italia per i non vedenti si ritira per la seconda volta dopo una passeggiata superba

“Quando è arrivato per la prima volta, ero infortunato, ma una volta che mi sono rimesso in forma, ha giocato con me e abbiamo avuto un buon rapporto.

“Poi ovviamente abbiamo avuto conversazioni molto oneste in estate, ma, sì, ora ci incontreremo sul campo e non vedo l’ora di farlo”.

Smalling è tornato da un’assenza di sei settimane con un problema al ginocchio nella sconfitta per 3-2 domenica contro il Cagliari, periodo in cui la casa della sua famiglia in Italia è stata presa di mira da rapinatori armati.

Il 31enne si sente riposato e pronto ad affrontare l’Old Trafford giovedì, che vedrà protagonista l’ex giocatore dello United Henrikh Mkhitaryan sullo sfondo di un impressionante addio dal campo di allenamento di Roma.

“Personalmente, mi sento bene”, ha detto Smalling. “Non è un segreto che ho perso molte partite in questa stagione, il che è insolito per me.

“Ma con questa partita mi sento in forma, mi sento pronto a dare il mio contributo.

Tifosi fuori Trigoria, penso che ci siano pochissimi club al mondo che hanno una base di fan in grado di fare cose del genere.

“Conosciamo l’importanza di domani e un risultato positivo per la Roma per dare ai nostri tifosi qualcosa di cui essere orgogliosi, e possiamo guardare al ritorno perché è di 180 minuti”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x