Christian Eriksen incontra i compagni all’Inter e inizia la strada del recupero

Il club italiano ha annunciato, mercoledì, che Christian Eriksen è tornato al campo di allenamento dell’Inter per la prima volta da quando ha avuto un infarto mentre giocava per la Danimarca a Euro 2020.

Il centrocampista è svenuto durante la partita di apertura del torneo del suo paese contro la Finlandia il 12 giugno a Copenaghen, ricevendo un trattamento salvavita sul campo.

Ora è tornato in Italia e ha fatto visita ai suoi compagni di squadra al Suning Italian Champions Training Center.

Il centrocampista danese ha incontrato i dirigenti del club, l’allenatore, i compagni di squadra e tutto lo staff presente. Una nota sul sito del club afferma che Eriksen sta bene ed è in ottima salute fisica e mentale.

Ora seguirà il programma di recupero proposto dai medici danesi a Copenaghen, che coordineranno anche il follow-up clinico.

“E’ normale che lo staff medico dell’Inter rimanga aggiornato durante tutto il processo”.

Al 29enne è stato impiantato un defibrillatore cardiaco (ICD) dopo il suo collasso, un tipo di pacemaker che può prevenire arresti cardiaci fatali scaricando una scossa per ripristinare un ritmo cardiaco regolare.

Il futuro della sua carriera calcistica rimane poco chiaro, in quanto non potrà giocare in Italia a meno che il dispositivo non venga rimosso.

“Non si può dare a Ericsen tutta la chiarezza per giocare in Italia”, ha detto a Kiss Radio a luglio Francesco Bracconaro, membro del comitato tecnico scientifico della Federcalcio italiana.

“Se un giocatore toglie il defibrillatore, così da poter risolvere la condizione di conferma, può tornare a giocare nell’Inter”.

La Gazzetta dello Sport ha riferito mercoledì che Eriksen sarà ora sottoposto a una serie di test per determinare se può rimuovere il defibrillatore impiantabile, con risultati attesi entro 7-10 giorni.

READ  Il Chelsea FC vuole firmare gratuitamente il 22enne nazionale italiano

Eriksen è arrivato all’Inter dal Tottenham Hotspur nel gennaio 2020, segnando otto gol in 60 presenze con il club e giocando un ruolo chiave nella sua prima vittoria in Serie A in 11 anni la scorsa stagione.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x