Ci sono state segnalazioni di morti dopo un attacco a un appartamento a Dnipro mentre la Russia ha lanciato missili in tutta l’Ucraina

La Russia ha lanciato sabato una nuova ondata di attacchi di alto profilo contro l’Ucraina, prendendo di mira le infrastrutture energetiche in tutto il paese e uccidendo almeno 12 persone in un attacco missilistico contro un condominio di nove piani nella città di Dnipro, hanno detto i funzionari.

Le squadre di soccorso hanno lavorato tutta la notte a temperature gelide all’indomani dell’attacco di Dnipro, con i funzionari locali che hanno affermato che le persone erano ancora vive sotto l’enorme mucchio di detriti.

“Continuano a inviare SMS”, ha detto Mykhailo Lysenko, vicesindaco di Dnipro, in un video sui social media. “Di tanto in tanto interrompiamo il nostro lavoro per rimanere in silenzio e sentire la gente urlare da sotto le macerie”.

Gli attacchi russi hanno anche colpito infrastrutture critiche a Kiev e altrove, con il ministro dell’Energia ucraino che ha affermato che i giorni a venire saranno “difficili” con minacce alle forniture di elettricità, acqua corrente e riscaldamento centralizzato in pieno inverno.

Questa foto, pubblicata sabato dal governatore della regione di Dnipropetrovsk sull’app di messaggistica Telegram, mostra un condominio gravemente danneggiato da un attacco missilistico russo a Dnipro, nell’Ucraina centrale. (Valentino Reznichenko/Telegram/Reuters)

Il presidente Volodymyr Zelensky ha affermato che è probabile che il bilancio delle vittime dell’attacco a un appartamento a Dnipro aumenti e ha lanciato un nuovo appello ai suoi alleati occidentali affinché più armi pongano fine al “terrorismo russo” e agli attacchi contro obiettivi civili.

L’ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina Bridget Brink e altri alleati di Kiev hanno condannato gli attacchi russi di sabato.

“Sta arrivando maggiore assistenza per la sicurezza per aiutare l’Ucraina a difendersi”, ha detto Brink su Twitter, descrivendo l’attacco al Dnipro come “orribile”.

Salva decine di edifici

Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell’ufficio di Zelensky, ha detto che 37 persone sono state salvate dall’edificio e 64 persone sono rimaste ferite. Zelensky ha detto che dal secondo al nono piano della parte danneggiata dell’edificio è crollato.

Le immagini pubblicate sull’account Telegram di Boris Filatov mostravano i residenti del sindaco di Dnipro, residenti disperati che rimuovevano ciò che restava di un’auto distrutta e setacciavano le macerie sullo sfondo di un grande mucchio di metallo e cemento. I feriti sono stati portati in barella.

“Venivi nella nostra città! Ti trattavamo come persone normali, come parenti. Cosa hai fatto a mio figlio?” Una donna, trattenuta dai soccorritori, urla in video dalla scena.

Un’altra persona è stata uccisa e un’altra ferita nella città siderurgica di Kryvyi Rih, ha detto il sindaco Oleksandr Vilkol, dove sei case sono state danneggiate nella città natale di Zelensky.

Un gruppo di persone che guardano un buco nel terreno.
Gli uomini si trovano vicino a un cratere lasciato da un missile russo nel villaggio di Kobelev, vicino alla capitale ucraina Kiev, sabato. (Valentino Ogirienko/Reuters)

Nel suo video discorso notturno, Zelensky ha implorato l’Occidente di fornirgli più armi e ha ribadito la posizione di Kiev secondo cui l’unico modo per porre fine alla guerra è sul campo di battaglia.

“Cosa è necessario per questo? Il tipo di armi che i nostri partner hanno in magazzino e che i nostri guerrieri si aspettano. Il mondo intero sa cosa e come fermare coloro che seminano morte”, ha detto.

Gran Bretagna per fornire carri armati

Mentre la Russia entra nel suo undicesimo mese, il primo ministro britannico Rishi Sunak ha confermato sabato che intende inviare alcuni carri armati Challenger 2 in Ucraina, insieme a ulteriore supporto di artiglieria, ha detto il suo ufficio.

“I due leader hanno concordato sulla necessità di cogliere questo momento accelerando il sostegno militare e diplomatico globale all’Ucraina”, ha detto un portavoce di Sunak, durante una telefonata con Zelensky.

Una dichiarazione dell’ufficio di Downing Street di Sunak non ha detto quanti carri armati fossero coinvolti o quando sarebbero stati consegnati.

Donne sedute su una panchina in una stazione della metropolitana.
La gente si rifugia all’interno di una stazione della metropolitana mentre le sirene dei raid aerei suonano a Kiev sabato. (Cludag Kilcoen/Reuters)

L’attacco di sabato precede anche una riunione degli alleati dell’Ucraina a Ramstein, in Germania, venerdì prossimo, dove i governi annunceranno le loro ultime promesse di sostegno militare.

La Russia, che ha invaso l’Ucraina il 24 febbraio 2022, ha martellato le infrastrutture energetiche con missili e droni da ottobre, provocando blackout e interrompendo il riscaldamento centralizzato e l’acqua corrente.

L’aeronautica ucraina ha dichiarato che sabato l’Ucraina ha abbattuto 25 dei 38 missili russi di vario tipo.

I funzionari hanno detto che i missili hanno colpito le infrastrutture a Kharkiv a est e Lviv a ovest. Zelensky ha affermato che le regioni di Kyiv e Kharkiv hanno subito i peggiori blackout.

Il ministero dell’Interno della Moldavia ha affermato che un relitto missilistico è stato trovato nel nord del paese, vicino al confine ucraino, in seguito agli attacchi aerei.

“Condanniamo fermamente gli attacchi intensificati di Russia Today e siamo dalla parte di coloro che hanno perso i propri cari nel Dnipro e in tutta l’Ucraina”, ha dichiarato su Twitter il presidente moldavo Maia Sandu. La pace deve prevalere.

Una donna si asciuga una lacrima mentre tiene in mano una foto.
Valentina Dyachuk, 59 anni, tiene in mano una foto del figlio scomparso, Mykola Dyachuk, e di altri soldati ucraini durante una manifestazione nel centro di Kiev sabato. (Bella Sandilsky/Associated Press)

Lo stato conteso della città del sale

Gli attacchi arrivano tra notizie contrastanti sul destino della città mineraria di Solidar, fortemente contesa, nell’Ucraina orientale. La Russia afferma che le sue forze hanno conquistato la città, uno sviluppo che segnerebbe una rara vittoria per il Cremlino dopo una serie di umilianti battute d’arresto sul campo di battaglia.

Le autorità ucraine e Zelensky insistono affinché la lotta per Solidar continui.

guarda | La Russia dichiara la vittoria nella battaglia di Solidar con l’aiuto di un gruppo di mercenari:

La contesa città ucraina cade in Russia con l’aiuto del gruppo di mercenari

Mosca ha rivendicato la città mineraria di Solidar in Ucraina, fortemente contesa, con il ministero della Difesa russo che ha spiegato che i mercenari del gruppo Wagner hanno svolto la maggior parte dei combattimenti durante il conflitto.

Mosca ha dipinto la battaglia per la città e la vicina città di Bakhmut come chiave per catturare la regione orientale del Donbass, che comprende le regioni parzialmente occupate di Donetsk e Luhansk, e come un modo per schiacciare e bloccare le migliori forze ucraine. Lancia contrattacchi altrove.

Ma questo taglia in entrambe le direzioni, con l’Ucraina che afferma che la sua feroce difesa delle sue roccaforti orientali ha contribuito a limitare le forze russe. Funzionari e analisti occidentali affermano che l’importanza delle due città è più simbolica che strategica.

READ  Il primo ministro greco si scusa per la tempesta di neve

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x