Colruyt e i sindacati accettano i test fuori orario

I sindacati e la direzione del gruppo di supermercati Colruyt hanno finalmente approvato un piano per testare che consente ai dipendenti di lavorare durante l’orario di chiusura per preparare i pacchi per il servizio online Collect & Go dell’azienda.

In base all’accordo, i dipendenti potranno scegliere di lavorare a qualsiasi ora tra le 05:00 e le 22:00, quando sono preparati per preparare i pacchi di consegna. Per chi lavora durante l’orario lavorativo, le mansioni rimarranno come prima.

Secondo il sindacato, lavorare al di fuori dell’orario di lavoro comporta un bonus del 50%. Dopo una valutazione nel corso dell’anno, si deciderà se estendere il turno serale alle 23.00.

Ci sono volute due ore tra azienda e sindacati per trovare un accordo, ma il ritardo non è stato del tutto loro. Sei anni fa, al governo è stato chiesto di modificare l’orario del turno notturno dalle 20.00 a mezzanotte, per consentire maggiore flessibilità ai datori di lavoro e ai lavoratori che preferiscono orari di lavoro più flessibili.

Solo nel 2018 è avvenuto un cambiamento nel diritto del lavoro, che ha tolto il problema dalle mani del governo e ha permesso ai diversi settori di risolvere il problema da soli.

A Colruyt, a partire dal 1 luglio, i dipendenti possono scegliere volontariamente di iniziare un turno in anticipo o in ritardo, a partire dalle 05:00 per il primo turno e terminando alle 22:00 per il turno successivo.

Uno dei motivi principali del cambiamento è quello di consentire il ritiro delle consegne per Collect & Go mentre i negozi sono chiusi. Allo stesso tempo, il gruppo sta allestendo un nuovo centro di distribuzione a Londerzeel vicino a Mechelen, che gestirà le consegne in modo unico.

Finora solo Colruyt, Vanden Borre e IKEA hanno raggiunto un tale accordo con i sindacati.

Nel frattempo, i principali concorrenti di Colruyt, Carrefour e Delhaize, hanno detto a De Tijd che preferiscono gestire i pacchi di consegna in un centro di distribuzione lontano dai clienti del negozio.

Il direttore del personale di Colruyt ha difeso l’approccio a doppio binario dell’azienda.

La preparazione in negozio, ha detto, “è la più efficiente, perché [stores] Perfettamente attrezzato per questo. I prodotti arrivano alla rinfusa e i punti di raccolta per il nostro negozio online sono nei negozi”.

READ  Draghi Ally è considerato il miglior candidato per la gestione di un istituto di credito statale italiano

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x