Come l’apprendimento del Braille cambia la struttura del cervello nel tempo

La sostanza bianca si riorganizza in punti specifici nel tempo per soddisfare le esigenze del cervello.

L’apprendimento cambia il cervello, ma quando si impara il Braille, diverse regioni del cervello rafforzano le loro connessioni a velocità e tempi diversi. Un nuovo studio è stato pubblicato in J Neuroscie Evidenzia la natura dinamica della plasticità cerebrale indotta dall’apprendimento.

L’apprendimento di nuove abilità modifica la sostanza bianca del cervello, le fibre nervose che collegano le regioni del cervello. Quando le persone imparano a leggere il Braille tattile, le loro cortecce somatosensoriali e visive vengono riorganizzate per adattarsi ai nuovi requisiti. Studi precedenti hanno esaminato la sostanza bianca solo prima e dopo l’allenamento, quindi l’esatto andamento temporale dei cambiamenti non era noto.

Imparare il Braille cambia la struttura del cervello

Cambiamenti nelle regioni della materia bianca motoria, visiva e linguistica nel tempo. Credito: Molendowska e Matuszewski et al. JNeurosci 2021

Molendowska, Matuszewski et al. La risonanza magnetica a diffusione è stata utilizzata per misurare i cambiamenti nella forza della sostanza bianca degli adulti vedenti mentre imparavano il Braille per un periodo di otto mesi. Hanno preso le misurazioni in cinque momenti: prima dell’allenamento, tre volte durante e una dopo. La sostanza bianca nelle aree somatosensoriali si è rafforzata costantemente durante il periodo di formazione. Ma la materia bianca nella corteccia visiva non si è riorganizzata fino a metà del periodo di addestramento, che è il punto in cui le parole braille iniziano ad assumere un significato semantico. La materia bianca in entrambe le regioni è tornata al livello di pre-allenamento due mesi e mezzo dopo la fine della formazione. Questi risultati dimostrano che la materia bianca si riorganizza in diverse regioni e intervalli di tempo per soddisfare le esigenze del cervello.

Riferimento: “Dinamiche temporali della plasticità della materia bianca cerebrale in soggetti visivi durante l’apprendimento tattile del Braille – uno studio di imaging del tensore di diffusione longitudinale” 12 luglio 2021, Journal of Neuroscience Neuro.
DOI: 10.1523 / JNEUROSCI.2242-20.2021

Finanziamento: National Science Center Polonia, Fondo europeo di sviluppo regionale

READ  Nuova fossa leggera per serbatoio carburante per missili in metallo e fibra di carbonio plastica

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x