Comitato per le citazioni in giudizio del 6 gennaio, l’ex funzionario del Dipartimento di Giustizia difende la frode elettorale, prevede di intervistare qualcun altro che ha rifiutato

La CNN ha anche appreso che l’ex procuratore generale ad interim Jeffrey Rosen dovrebbe incontrare il comitato mercoledì. Rosen ha ricoperto questo ruolo durante gli ultimi giorni dell’amministrazione Trump.

Entrambi i passaggi sottolineano l’interesse della commissione a saperne di più su come Trump ha cercato di fare pressione sugli alti funzionari per indagare sulle accuse di frode elettorale durante gli ultimi giorni in carica dell’ex presidente, una questione che la commissione ha definito essere un punto focale della sua indagine completa sugli eventi. intorno al 6 gennaio

Il rapporto del Senato, che ha fornito il resoconto più completo finora degli sforzi di Trump per annullare le elezioni, ha definito il suo comportamento un abuso del potere presidenziale.

Mentre il presidente del comitato ristretto Penny Thompson, un democratico del Mississippi, in precedenza aveva affermato che il comitato ristretto considera il rapporto del Senato come una risorsa utile nella sua indagine, il comitato ora sta chiarendo che vuole sentire direttamente gli ex funzionari del Dipartimento di Giustizia.

Il comitato ristretto ha già intervistato l’ex vice di Rosen, Richard Donoghue.

Clark, il capo del diritto ambientale nominato da Trump presso il Dipartimento di Giustizia, è diventato una figura chiave nella narrativa emergente intorno agli sforzi dietro le quinte di Trump e dei suoi più stretti alleati per orchestrare un colpo di stato contro la leadership del Dipartimento di Giustizia e diffondere bugie sulle elezioni. falso.

Washington Post È stato il primo a riferire che Clarke potrebbe essere richiamata già mercoledì. Politico Il comitato ha riferito per la prima volta sull’intervista di mercoledì con Rosen.

Sulla base dei documenti divulgati dal Comitato giudiziario del Senato, che ha una propria indagine, il 28 dicembre Clark ha scritto una lettera ai funzionari della Georgia in cui affermava falsamente che il Dipartimento di Giustizia aveva riscontrato irregolarità nel voto che hanno influenzato i risultati delle elezioni presidenziali in diversi stati.

READ  Il tunisino Hafnawi vince l'oro a sorpresa nel nuoto | Notizie sui Giochi Olimpici

A quel punto, il Dipartimento di Giustizia aveva chiarito di non aver trovato prove di un cambiamento di voto nelle elezioni. Clarke voleva che Rosen e Donoghue firmassero la bozza della lettera, ma entrambi rifiutarono.

In un’e-mail ottenuta dalla CNN, Donoghue disse all’epoca: “Non c’è alcuna possibilità che firmerò questa lettera o qualcosa del genere…

Inoltre, il comitato ha notato nella citazione in giudizio che Clark ha proposto di tenere una conferenza stampa annunciando che il Dipartimento di Giustizia stava indagando su accuse di frode elettorale.

“L’indagine della Select Commission ha rivelato prove credibili che hai tentato di coinvolgere il Dipartimento di Giustizia negli sforzi per ostacolare il trasferimento pacifico del potere”, ha detto la commissione nella sua lettera di citazione a Clark. “Queste proposte sono state respinte dalla direzione del dipartimento perché mancavano di una base fattuale e sono in conflitto con il ruolo istituzionale del dipartimento”.

Il comitato ha anche notato come Clark abbia lavorato a stretto contatto con Trump per elaborare un piano per sostituire lo stesso Rosen e utilizzare il Dipartimento di Giustizia per fare marcia indietro sui risultati delle elezioni in Georgia e “non aderire alla politica del dipartimento sulle comunicazioni con la Casa Bianca”.

“I tuoi sforzi hanno rischiato di coinvolgere il Dipartimento di Giustizia in procedimenti che mancano di prove e minacciano di minare lo stato di diritto”, si legge nel mandato di comparizione.

La citazione richiede a Clark di archiviare i documenti e testimoniare al deposito del 29 ottobre.

Citando in giudizio Clark, il comitato della Camera si sta concentrando su come rivelare gli sforzi per contestare, annullare e mettere in discussione la validità delle elezioni presidenziali del 2020.

READ  L'Iran afferma che l'ingresso dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica nei siti nucleari è terminato Notizie dal Medio Oriente

“Il comitato ristretto deve comprendere ogni dettaglio degli sforzi della precedente amministrazione per ritardare la certificazione delle elezioni del 2020 e amplificare la disinformazione sui risultati elettorali”, ha affermato Thompson in una nota. “Dobbiamo capire il ruolo del signor Clark in questi sforzi al Dipartimento di Giustizia e scoprire chi è stato coinvolto nell’amministrazione. Il comitato ristretto si aspetta che il signor Clark collabori pienamente con la nostra indagine”.

La squadra di Clark ha discusso per mesi di una potenziale intervista a Capitol Hill, secondo una persona che ha familiarità con la questione. Quest’estate, la Commissione Giustizia del Senato ha contattato Clark per un’intervista prima di parlare con alti funzionari del Dipartimento di Giustizia che hanno spiegato come Clark fosse una componente chiave del piano di Trump per promuovere trame di frode elettorale presso il Dipartimento di Giustizia.

La citazione ora rende più probabile che Clark testimonierà, secondo una persona che ha familiarità con le sue conversazioni con il comitato. La sua altra opzione sarebbe quella di rifiutare di apparire a Capitol Hill, il che porta a un procedimento per disprezzo. Come ex dipendente del Dipartimento di Giustizia i cui colleghi hanno già testimoniato su di lui, le opzioni di Clark sono particolarmente limitate, ha detto la persona.

La lettera di convocazione di Clark arriva mentre la commissione affronta una grande settimana di scadenze per richiamare le persone precedentemente servite. Cash Patel e Steve Bannon dovrebbero depositare giovedì, mentre Mark Meadows e Dan Scavino dovrebbero depositare il giorno successivo.

Sebbene la commissione abbia condiviso che Patel e Meadows si stanno occupando di loro, solo di recente sono stati in grado di servire con successo Scavino e Bannon deve ancora collaborare.

READ  L'ex governatore del Michigan accusato nel 2014 di crisi idrica di Flint

Con quelle scadenze incombenti, i membri del comitato questa settimana si sono uniti nel dichiarare che il disprezzo criminale dovrebbe essere rapidamente il prossimo passo per chiunque si opponga a un mandato di comparizione.

Questa storia e il titolo sono stati aggiornati con ulteriori sviluppi mercoledì.

Catelyn Pollantz della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x