Confuso a CM: “Il padre di Chiesa era più forte, nella” normale “Juventus fuori Dybala. L’Inter non giocherà bene, ma vincerà lo scudetto di Serie A | Prima pagina

Perplesso, guardo e vedo come Federico Chiesa ha tenuto il tiro, e ho ammirato la naturale somiglianza con suo padre Enrico.
“Esatto, dalla tendenza del corpo a entrare in azione, sono la stessa cosa. Tuttavia, Enrico, suo padre, aveva una diversa facilità di tiro e forza. Nel campionato italiano ha segnato molto. Federico è ancora lontano. Mio padre mi sembrava più completo, trovava la porta molto più facile. Enrico era anche uno specialista in calci piazzati. Federico è un po ‘più triste, non fa molte cose in partita, ma se è bravo – come ha fatto a San Siro – sono tutte cose decisive.

Cosa ha visto la Juventus a San Siro?
“La Juventus ha iniziato bene, poi il Milan è sceso in campo. La Juventus ha giocato il secondo tempo senza dominarla ma senza lasciare nulla al Milan”.

Non ti sembra che il centrocampo bianconero stia ancora cercando certezze?
“Cerchiamo una squadra perfetta, come spesso è stata la Juventus negli ultimi anni. Ma la squadra perfetta non ci sarà. Così è stato anche per la Juventus guidata da Sarri, che ha perso 7 partite, ha subito 43 gol e ha vinto uno scudetto. La cosa bella ieri è che la Juventus ha vinto senza. Ronaldo, con Ramsey che si comporta bene come spoiler in mezzo al campo “.

Dybala ha fatto questo adorabile calcio al tallone, ma mi sembrava ancora strano.
Dybala non cambia la Juventus, ma è “più” Juventus. In una situazione normale, la Juventus non gioca Dybala, perché Ronaldo ha bisogno di un cuore che colpisce, non Dybala. Più chiaramente, stiamo parlando di un eroe e se ce l’hai e lo metti giù, sono molte cose “.

READ  Michael Schumacher ha quasi smesso di correre dopo la morte di Ayrton Senna nel circuito di Formula 1 di Imola

Il Napoli ha già perso 5 delle 15 partite, una su tre. Sono tanti.
“Questo significa che stai per uscire dalla gara di campionato. Il Napoli in questo inverno di grandi assenze è uscito senza il reparto offensivo, con Osimen e Mertens. Petagna fa del suo meglio e segna gol, ma non è l’attaccante di cui Gattuso ha bisogno. Il Napoli tarda ad agire. Ha un giocatore eccezionale, Fabien Ruiz, ma lo spagnolo è anche lento a pensare. Con Bakayoko al tuo fianco, rallenta tutto. Il Napoli è una grande squadra, ma ora o si completa, vuol dire che Osimin e Mertens tornano e fanno la differenza, oppure questo è dopo di lui ”.

Domenica è la Roma Inter ed è una grande opportunità per la Roma. Ma non ha ancora vinto negli scontri diretti.
“Abbiamo detto: questo è solo. Ma non è sempre così. A Napoli e Bergamo, dove hanno perso male, la Roma non è entrata in campo. Ci sono partite che Fonseca perde, questo è un dato di fatto. La Roma deve essere sfacciata, perché in fondo è iperbolica, basti pensare ai suoi registi, da Mkhitaryan a Dzico a Pedro a Pellegrini. Sono una squadra molto flessibile, quando portano la palla in avanti, lo fanno con sei giocatori e spesso ti confonde. E poi sono tutte persone che sanno giocare a calcio, giocatori con buoni piedi “.

L’Inter al Genoa non ha certo giocato peggio di altre volte, ma questa volta ha perso il doppio di otto vittorie di fila.
“Guarda, non possiamo giudicare questo torneo dalle classiche categorie di calcio. L’Inter non giocherà mai bene, la Fiorentina giocherà sempre male. Ma questo non significa che l’Inter non vincerà lo scudetto e che la Fiorentina non si possa salvare. Continuo a pensare che l’Inter sia la favorita, proprio perché ha davanti a sé una forza fisica straordinaria. Ma quest’anno nessuna squadra è migliore di altre, ci sono molte squadre imperfette. Non a caso abbiamo aspettato che la Juventus prendesse certezze e mettesse in pace i nostri cuori ”.

READ  Reese Stitchi, superstar di Buxton e Gibilterra, parla dell'esperienza di qualificazione alla Coppa del Mondo

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x