Consulenza del centro sul vaiolo delle scimmie: monitoraggio, tracciabilità e isolamento

Monkeypox: Monkeypox ha sintomi simili al vaiolo ma è molto meno grave.

Nuova Delhi:

Martedì il ministero della salute della federazione ha consigliato ai viaggiatori internazionali di astenersi dal mangiare o preparare carne di animali selvatici (carne di animali selvatici) o utilizzare prodotti come creme, lozioni e polveri derivati ​​da animali selvatici in Africa, oltre a evitare il contatto stretto con persone malate, comprese quelle infette da loro. Lesioni cutanee o lesioni genitali.

Le “Linee guida per la gestione della malattia del vaiolo delle scimmie” emesse per gli stati e i territori dell’unione includono un’appendice – un avviso per i viaggiatori internazionali – che raccomanda che questi passeggeri evitino il contatto con animali selvatici vivi o morti come piccoli mammiferi, inclusi roditori (ratti e scoiattoli) e primati non umani (scimmie e scimmie).

Si consiglia inoltre di evitare il contatto con materiali contaminati utilizzati dai pazienti come indumenti, biancheria da letto, materiali utilizzati negli ambienti sanitari o che sono entrati in contatto con animali infetti.

Riassumendo il ruolo delle organizzazioni per la salute e sicurezza sul lavoro e delle organizzazioni di salute primaria, l’avviso afferma che dovrebbero rimanere in allerta, in particolare per i passeggeri in arrivo da paesi che hanno segnalato focolai di vaiolo delle scimmie.

Dovrebbero riconoscere la presentazione clinica del vaiolo delle scimmie, eseguire un rigoroso esame termico, verificare la storia di viaggio dei passeggeri nei paesi colpiti negli ultimi 21 giorni e stabilire o rafforzare le modalità di rinvio dagli aeroporti e dai porti marittimi agli ospedali di collegamento designati.

Devono inoltre informare l’ufficio immigrazione, le compagnie aeree e il personale sanitario statale con cui sono schierati e notificare alle compagnie aeree interessate la scoperta di un caso sospetto ai fini della procedura di disinfezione da seguire secondo le linee guida standard.

READ  Hai bisogno di spazio? Ora puoi acquistare polvere di stelle di 7 miliardi di anni e frammenti di Luna e Marte

Le linee guida affermano che i viaggiatori internazionali dovrebbero consultare la struttura sanitaria più vicina se sviluppano sintomi suggestivi di vaiolo delle scimmie come febbre con eruzione cutanea e si trovano in un’area in cui è stata segnalata la malattia o sono stati in contatto con una persona che potrebbe essere affetta dalla malattia.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x