Coronavirus, il genoma virale della variante inglese è sequenziato in Puglia

“La sequenza completa del genoma dei due virus – dimostrata dall’Istituto Sperimentale Zooprofilattico di Puglia e Basilicata – sarà depositata nella banca dati pubblica e messa a disposizione della comunità scientifica internazionale.

Il 21 e 22 dicembre, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale in Puglia e Basilicata ha spiegato che sono stati ricevuti tamponi da due pazienti apolliani, provenienti dal Regno Unito e risultati positivi al Covid. Entrambi i tamponi sono stati sottoposti a test di isolamento del virus su cellule Vero E6 e sequenziamento del genoma virale.

“Il 24 dicembre – il Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico, Antonio Vasanella, e Antonio Barresi, Responsabile del Laboratorio di Genetica del Dipartimento di Potignano – è stato evidenziato l’effetto del diffuso deterioramento cellulare delle cellule su uno dei campioni e il test Real Time Pcr ha confermato l’isolamento del virus: L’analisi delle sequenze che è stata fatta Acquisita in entrambi i campioni la presenza del genotipo virale corrispondente alla cosiddetta variante inglese della SARS Cov2.

“La sequenza completa del genoma dei due virus – l’aggiunta di Vasanella e Baresi – sarà depositata nel database pubblico e resa disponibile alla comunità scientifica internazionale. Il ceppo virale isolato è stato congelato in aliquote e disponibile a qualsiasi gruppo scientifico legalmente autorizzato. Per ulteriori studi su questa particolare variante”.


READ  Dichiarazione congiunta di Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Stati Uniti su un governo ad interim per l'unità nazionale in Libia

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x