Cos’è una nebulosa? Ecco cosa dice la NASA su due nebulose catturate dal telescopio spaziale James Webb

Ecco cosa spiega la NASA in merito all’immagine scattata dal James Webb Space Telescope della Nebulosa Carina e della Nebulosa Anello Meridionale.

Cosa sai delle nebulose? Di recente, quando la NASA ha rilasciato le prime immagini dal James Webb Space Telescope, c’erano un totale di 5 immagini, incluse 2 immagini della Nebulosa Carina e della Nebulosa dell’Anello Meridionale. Ma sai cos’è una nebulosa? Secondo la NASA Space Place, “Una nebulosa è una gigantesca nuvola di polvere e gas nello spazio. Alcune nebulose (più di una nebulosa) provengono da gas e polvere dall’esplosione di una stella morente, come una supernova. Le nebulose sono aree in cui nuove stelle iniziano a formarsi”.

È noto che l’idrogeno e l’elio formano principalmente nebulose. Le nebulose esistono nello spazio tra le stelle, noto anche come spazio interstellare. La nebulosa conosciuta più vicina alla Terra è la Nebulosa Elica. Sono i resti di una stella morente, forse come la stella del Sole. Dista circa 700 anni luce dalla Terra. Per vedere e fotografare le nebulose, gli astronomi usano telescopi molto potenti. Telescopi spaziali come il telescopio spaziale Spitzer della NASA e il telescopio spaziale Hubble vengono utilizzati per lo stesso.

Nel frattempo, se non hai familiarità con le due nebulose catturate dal telescopio spaziale James Webb, ecco tutto ciò che devi sapere:

1. La nebulosa della Carina

Secondo le informazioni fornite dalla NASA, l’immagine catturata dal telescopio della Nebulosa Carina è in realtà il bordo di una vicina e giovane regione di formazione stellare chiamata NGC 3324 nella Nebulosa Carina. L’immagine rivela per la prima volta regioni inedite di nascita delle stelle. Chiamato Cosmic Cliffs, questo ologramma web sembra montagne rocciose in una sera illuminata dalla luna. In effetti, è il bordo della gigantesca cavità gassosa all’interno di NGC 3324 e i “picchi” più alti nell’immagine sono alti circa 7 anni luce.

READ  Rocket Lab posticipa a lunedì il lancio del booster di Electron e i test di recupero

La regione cavernosa della nebulosa è stata scolpita dall’intensa radiazione ultravioletta e dai venti stellari di stelle giovani, estremamente massicce e calde al centro della bolla, sopra la regione mostrata nell’immagine.

2. La nebulosa dell’anello meridionale

Spiegando un’immagine della Nebulosa Anello Meridionale scattata dal telescopio spaziale James Webb, la NASA ha dichiarato: “Alcune stelle riservano il meglio per quest’ultima. La debole stella al centro di questa scena ha emesso anelli di gas e polvere per migliaia di anni in tutte le direzioni, il telescopio spaziale James Webb della NASA ha rivelato per la prima volta che questa stella è ricoperta di polvere”.

Due telecamere a bordo di Webb hanno catturato l’ultima immagine di questa nebulosa planetaria, classificata come NGC 3132, informalmente conosciuta come la Nebulosa dell’Anello Meridionale. E la NASA ha riferito che si trova a circa 2.500 anni luce di distanza.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x