Curiosity scopre una roccia “Venere” su Marte

La navicella spaziale Curiosity della NASA ha Scoprire Roccia marziana a forma di fiore – una reliquia dell’antica storia dell’acqua su Marte.

Cos’è quello? Curiosity ha scoperto la roccia, più piccola di un centesimo, vicino al Monte Sharp nel cratere di Mars Gale. La NASA lo ha chiamato sale di Blackthorn, che è noto come il “vantaggio riproduttivo”.

Questi non sono rari su Marte e si sono formati quando l’acqua antica scorreva attraverso fessure nella roccia marziana. I minerali nell’acqua si sono induriti e quando le rocce si sono erose, il tratto amidaceo è stato lasciato alle spalle.

“Questa forma dendritica è particolarmente bella.”

Abigail Freeman

L’immagine condivisa dalla NASA include anche due sofisticate caratteristiche sferiche, ma la roccia marziana a forma di fiore è visivamente straordinaria.

“Abbiamo già visto caratteristiche specifiche dell’evoluzione con forme simili”, ha detto Abigail Freeman, vice scienziata del rover Curiosity. ha detto Live Science“Ma questa forma dendritica è particolarmente bella.”

fare foto: Curiosity ha utilizzato la fotocamera Mars Hand Lens Imager (MAHLI) sul suo braccio robotico per scattare foto della roccia marziana il 24 febbraio. Quindi combina fino a otto immagini in una, concentrandoti sul maggior numero di dettagli possibile.

“Poiché l’incorporazione del focus MAHLI viene eseguita su Marte, serve anche come modo per ridurre il numero di immagini inviate sulla Terra”, Condividi un post sul blog.

Queste rocce marziane potrebbero aiutare la NASA a determinare quando il pianeta potrebbe aver ospitato la vita.

La grande immagine: La scoperta delle caratteristiche dello sviluppo in un’area consente alla NASA di sapere che un tempo era un habitat acquatico. Quelle informazioni – insieme ai dati da Orbita di MarteE il campioni di roccia raccoltie altre fonti – aiutano gli scienziati a ricostruire la storia dell’acqua su Marte, compreso il momento della sua scomparsa.

READ  Lo studio fornisce una comprensione della dinamica interna di grandi esopianeti rocciosi

L’acqua è un indicatore chiave della vita sulla Terra, quindi questa conoscenza può aiutare i ricercatori a determinare quando il pianeta potrebbe avere vita ospitata – E dove cercare le prove di quel giorno.

Ci piace sentirti! Se hai un commento su questo articolo o se hai consigli su una futura storia di Freethink, inviaci un’e-mail a Tips@freethink.com.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x