Dai un’occhiata a questa nuova immagine di una collisione di galassie dall’aspetto ingannevole

A volte devi solo sederti e goderti una vista particolarmente interessante dell’interazione della galassia.

Quando queste gigantesche città spaziali si fondono l’una con l’altra, accadono cose folli e folli, una specie di scenario da “galassie impazzite”. Prendi questa coppia, per esempio. Li vediamo chiusi insieme in una danza cosmica che dura da almeno mezzo miliardo di anni.

Ad ogni turno sulla pista da ballo intergalattica, si cambiano in modo permanente. Alla fine, si uniranno per formare una galassia gigante.

NGC 1512 (a sinistra) è la più grande delle due galassie. È un’asta elicoidale che sembra svanire al termine della reazione. E la sua compagna più piccola è una galassia lenticolare nana (in basso a destra) chiamata NGC 1510.

Entrambi si trovano nella direzione della costellazione dell’Horologium e distano da noi circa 60 milioni di anni luce.

Il telescopio Victor M Blanco in Cile ha catturato questa visione dell’interazione della galassia tra i due.

Cosa succede nel processo di fusione galattica?

Le galassie si trovano molto distanti nello spazio, ma interagiscono tra loro attraverso il tempo cosmico. Le danze che fanno sono il modo in cui crescono e cambiano. Questo include la nostra Via Lattea.

In effetti, la nostra galassia sta attualmente divorando alcune delle galassie nane più piccole, aggiungendo le loro stelle distinte a un numero ancora maggiore della Via Lattea.

L’interazione galattica tra NGC 1510 e NGC 1512 è un buon esempio di ciò che accade durante il processo di fusione.

La loro attrazione reciproca ha stimolato grandi ondate di formazione stellare, specialmente nei bracci a spirale esterni della galassia più grande. Questo ha creato quello che gli astronomi chiamano una “starburst” e ha sparso nello spazio lunghi filamenti blu di giovani stelle calde.

READ  Webb della NASA scatta un'immagine miracolosa delle galassie compatte

Le fusioni galattiche spesso stimolano incantesimi di formazione di stelle. Un giorno, queste enormi stelle esploderanno in supernove e aggiungeranno un po’ di spettacolo pirotecnico alla lunga danza galattica.

Inoltre, la minore forza gravitazionale di NGC 1512 ha allontanato gas, polvere e stelle dal suo vicino più grande, creando deboli viticci che si estendono nello spazio. Sembra anche “svitare” i bracci elicoidali sul vicino più massiccio.

NGC 1510 colpisce il suo piccolo compagno, allontanando i viticci di gas e polvere. L’interazione distorce anche le forme di entrambe le galassie. Le cose peggioreranno solo per entrambi con il tempo.

Alla fine, si fonderanno completamente tra loro per formare una galassia gigante, forse una galassia ellittica. Ma questo è fuori portata in futuro.

Cattura la vista

Questa scena di danza ungherese fa parte di un’immagine più grande scattata dal Blanco Telescope, dotato di energia oscura Fotocamera (DECam). DECam è progettato per essere utilizzato dal Dark Energy Survey. Questo è un progetto per mappare centinaia di milioni di galassie e scoprire le supernove.

In definitiva, l’idea è di cercare modelli nella struttura cosmica che forniscano indizi sulla natura dell’energia oscura. Questa è una “cosa” misteriosa che sta accelerando l’espansione dell’universo.

Lo studio è durato sei anni. Durante quel periodo, DECam ha registrato informazioni su 300 milioni di galassie in 5.000 gradi quadrati del cielo meridionale.

Anche se non possiamo vedere direttamente l’energia oscura, possiamo apprezzare immagini di scansione incredibilmente dettagliate di galassie come questa e i risultati di un’interazione tra galassie così affascinante.

Se osservi da vicino questo vasto paesaggio, puoi vedere galassie più lontane che fanno da sfondo alle due galassie interagenti.

READ  Maggiori dettagli su come sarà il rientro in classe lunedì

(Scansione energia oscura / DOE / FNAL / DECam / CTIO / NOIRLab / NSF / AURA)

Lo stabilimento Victor C. Blanco fa parte di NOIRlab. Questo gruppo di osservatori comprende il Cerro Tololo Pan-American Observatory, il Community and Data Science Center, il Gemini Observatory, il Kit Peak National Observatory e il Vera Sea Robin Observatory. Il laboratorio stesso è finanziato dalla US National Science Foundation.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da universo oggi. Leggi il articolo originale.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x