Dall’Australia a Hong Kong, le interruzioni di Internet stanno interrompendo i servizi

SYDNEY: Giovedì un’ondata di brevi interruzioni di Internet ha colpito i siti Web e le app di dozzine di istituti finanziari, compagnie aeree e altre aziende in tutto il mondo.

La borsa di Hong Kong ha dichiarato in un post su Twitter giovedì pomeriggio, ora di Hong Kong, che il suo sito stava riscontrando problemi tecnici e stava indagando. In un altro post 17 minuti dopo, ha affermato che i suoi siti Web erano tornati alla normalità.

I siti di monitoraggio di Internet tra cui ThousandEyes, Downdetector.com e fining.com hanno mostrato dozzine di interruzioni, anche per le compagnie aeree con sede negli Stati Uniti.

Diverse interruzioni sono state segnalate da persone in Australia che hanno tentato di effettuare operazioni bancarie, prenotare voli e accedere ai servizi postali.

L’Australian Post, il servizio postale del paese, ha dichiarato su Twitter che una “interruzione esterna” ha interessato alcuni dei suoi servizi e, sebbene la maggior parte dei servizi fosse di nuovo online, continuavano a monitorare e indagare.

Diversi servizi erano operativi dopo circa un’ora, ma le aziende interessate hanno affermato che stavano facendo gli straordinari per prevenire ulteriori problemi.

I servizi bancari sono stati gravemente interrotti, con Westpac, Commonwealth, ANZ e St. George, insieme al sito web della Reserve Bank of Australia. I servizi sono stati per lo più ripristinati.

Virgin Australia ha affermato che i voli sono stati eseguiti in gran parte come previsto dopo aver ripristinato l’accesso al proprio sito Web e al call center per gli ospiti.

“Virgin Australia è stata una delle tante organizzazioni che oggi ha subito un’interruzione del sistema di distribuzione dei contenuti di Akamai”, ha affermato. “Stiamo lavorando con loro per garantire che vengano prese le misure necessarie per evitare che tali interruzioni si ripetano”.

READ  Pirelli ha proposto l'italiano Giorgio Luca Bruno per la carica di vice presidente esecutivo

Akamai è una delle più grandi aziende e banche del mondo.

Le chiamate ad Akamai, che ha sede a Cambridge, nel Massachusetts, ma dispone di servizi globali, sono rimaste senza risposta.

Il tumulto è arrivato pochi giorni dopo che molti dei migliori siti web del mondo hanno chiuso brevemente l’attività a causa di un problema software in Fastly, un’altra importante società di servizi web. La società ha attribuito il problema a un bug del software che è stato attivato quando un cliente ha modificato un’impostazione.

Brevi interruzioni di Internet sono comuni e raramente sono il risultato di hacking o altri danni. Ma le interruzioni hanno evidenziato quanto sia importante un piccolo numero di aziende dietro le quinte per alimentare Internet.

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x