― Advertisement ―

spot_img
HomesportDe la Fuente dice che la Spagna è pronta a “infangarsi” contro...

De la Fuente dice che la Spagna è pronta a “infangarsi” contro l'Italia

GELSENKIRCHEN (Germania) – Anche se i campioni in carica dell'Italia hanno vinto la prima partita di Euro 2024 contro l'Albania con uno stile di calcio offensivo inaspettato, ma la Spagna, avversaria giovedì, è impassibile, dice l'allenatore Luis de la Fuente.

Ha chiarito che la sua squadra non si sta preparando per un gioco di qualità, ma piuttosto per qualcosa di più vicino ad una battaglia campale.

“Siamo pronti per il fango, per scavare in profondità in una cava e per la giornata in ufficio. Pronti a tutto”, ha detto mercoledì De La Fuente in una conferenza stampa.

“Conosciamo il tipo di calcio che giocano e quanto sono competitivi, quindi non ci sorprenderemo. Mi aspetto un'Italia forte e aggressiva, che cercherà di controllare la palla. È la partita più importante della fase a gironi”.

Dopo aver battuto la Croazia 3-0, la Spagna ha condiviso il primo posto nel Gruppo B con l'Italia, e se una delle due squadre riuscirà a primeggiare giovedì, si qualificherà agli ottavi di finale come vincitrice del girone. Croazia e Albania sono in fondo alla classifica con un punto ciascuna dopo il 2-2 di mercoledì.

La rivalità tra Spagna e Italia risale a molto tempo fa: non esistono due nazioni che si sono affrontate così spesso ai Campionati Europei, e la partita di giovedì è stata l'ottava volta dal 1960.

Mentre si preparano ad affrontare la quinta edizione consecutiva del torneo, De La Fuente ha riconosciuto che anche la sua squadra gioca in Germania uno stile di calcio diverso da quello che i tifosi si aspettano.

Stile diretto

Con un approccio più rapido e diretto rispetto al “tici-taka” basato sul possesso palla che li ha resi campioni d'Europa nel 2008 e 2012 nonché vincitori della Coppa del Mondo nel 2010, de la Fuente ritiene che le versioni 2024 di entrambe le squadre siano molto simili in termini di modo in cui giocano.

“Siamo molto simili. Anche loro sono una squadra ancora in crescita, con tanti giovani e un nuovo allenatore, molto competitivi nel loro stile. Quando li vedo mi sembra di guardarci allo specchio”. De La Fuente ha detto.

“Loro sono una squadra emergente con un'ottima mentalità di squadra. Sarà una partita molto equilibrata tra due squadre tradizionali. È una partita classica del calcio, un confronto che potrebbe facilmente diventare una finale di Campionato Europeo o Mondiale”.

Il centrocampista della Spagna Fabian Ruiz, che ha lavorato con il tecnico italiano Luciano Spalletti al Napoli prima di trasferirsi al Paris Saint-Germain, ha condiviso l'opinione di De La Fuente sulla squadra che ha vinto quattro volte la Coppa del Mondo.

Fabian ha detto in conferenza stampa: “Sappiamo che l'Italia è una squadra forte e aggressiva. Spalletti ha dato un tocco di qualità perché vuole che la sua squadra dia valore al possesso palla”.

“Spalletti ama controllare la palla, pressare alto e tenere la palla lontana dall'avversario. L'Italia che vuole è aggressiva”.

Pur non volendo rivelare la sua formazione, de la Fuente ha detto che il centrocampista Rodri e il capitano Alvaro Morata, infortunati contro la Croazia, sono pronti a giocare contro l'Italia.