Delhiwale: gli ulivi di Delhi

Può essere secca, polverosa e inquinata, ma Delhi ospita 252 specie di alberi, secondo il libro di Pradeep Creation “Delhi Trees”. (New York ne ha 130.) Per ora, i fiori rossi stanno finendo di sbocciare a Simal. Presto, Amaltas risplenderà con i suoi fiori giallo oro. Mentre ogni quartiere è ricco di neem, bibal o belkhan.

Tuttavia, non troverai un ulivo nel parco pubblico più vicino. Appartiene ai suoli del Mar Mediterraneo. Tuttavia, c’è un posto a Delhi in cui prospera. Nell’Ambasciata d’Italia, la terra è famosa per Da Vinci, Michelangelo, pizza e … olio d’oliva.

Stasera Paula Ferre de Luca, la moglie dell’ambasciatore, gira tra gli ulivi nel giardino dell’ambasciata. La sua residenza fa parte di un complesso edilizio, a Chanakyapuri, Delhi.

La vista di questi alberi probabilmente sconvolgerà un residente di Delhi, che potrebbe aver ingerito olio d’oliva senza mai vedere l’albero da cui proviene l’olio. È troppo corto per un albero – forse non più alto della star del cinema Amitabh Bachchan – ma il fogliame è sproporzionatamente largo, che pende lungo il tronco frastagliato come una nuvola che non si muove.

Il giardino ha lo stesso numero di olive che ne L’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci – 13. Furono piantate negli anni ’90 sotto la direzione dell’allora ambasciatore Gabriel Menegatti. I semi sono stati portati dall’Italia. Parlando su WhatsApp dal comune di Labro, nel centro Italia, dove vive in pensione, il signor Menegatti spiega: “Per gli italiani, l’olivo è un simbolo di pace e resilienza, con radici diffuse, che cresce in un terreno molto povero e richiede poca acqua. . “

READ  Oroscopo di domani 10 gennaio 2021

Guardando i rami, la signora De Luca ha notato che gli alberi venivano abbattuti una volta all’anno, l’ultima delle quali era in agosto. Originaria di Napoli, afferma che questi alberi sembrano simili agli alberi che crescono nel suo paese, nonostante il fatto che gli alberi di Delhi non diano frutti a causa delle diverse condizioni climatiche.

Nel corso della serata, la signora De Luca ha invitato i giardinieri dell’ambasciata a celebrare questi alberi: Kalu, Sharda Prasad, Sunil Kumar, Anuj Kumar, Lalu Ram e Daya Ram. In loro presenza, le olive iniziano ad apparire come neem in giardino.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x