Detenuti in Italia per la morte di immigrati britannici vietnamiti | Italia

La polizia italiana ha arrestato un uomo ricercato nel Regno Unito in relazione a un complotto di traffico di esseri umani che ha ucciso 39 migranti vietnamiti nel retro di un camion.

Stefan Damien Dragos, un cittadino rumeno di 28 anni, è accusato di aver fornito il camion che ha portato i migranti in Inghilterra, secondo un comunicato della polizia.

Ha aggiunto che Dragos, detenuto dalla polizia a Milano su mandato di cattura britannico, “appartiene a un’organizzazione criminale dedita all’immigrazione clandestina”.

39 vietnamiti – il più giovane dei quali è due ragazzi di 15 anni – sono morti soffocati in un container mentre venivano trasportati in quella che speravano sarebbe stata una nuova vita in Gran Bretagna.

I loro corpi sono stati trovati all’interno dell’unità sigillata in un porto vicino a Londra nell’ottobre 2019.

Il caso ha gettato una nuova luce scioccante sui tempi necessari agli immigrati per raggiungere la Gran Bretagna e le bande stanno sfruttando la loro disperazione.

I leader del giro di contrabbando, Ronan Hughes e Georgie Nika, sono stati giudicati colpevoli di 39 capi di omicidio colposo in un tribunale di Londra all’inizio di quest’anno e incarcerati rispettivamente per 20 e 27 anni.

I conducenti Maurice Robinson ed Eamonn Harrison sono stati condannati rispettivamente a 13 e 18 anni di carcere.

READ  Iveco afferma che i problemi di fornitura hanno raggiunto il picco poiché l'utile operativo è salito alle stime superiori nel primo trimestre

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x