Djokovic porta la Serbia in vantaggio per 2-0 nella finale di Coppa Davis e l’Italia sugli Stati Uniti

Il numero uno del mondo Novak Djokovic ha battuto Denis Novak dopo che Dusan Lajovic ha combattuto contro Gerald Melzer per dare alla Serbia un vantaggio per 2-0 nella partita di apertura contro i padroni di casa del Gruppo F Austria nelle finali di Coppa Davis a Innsbruck venerdì.

Djokovic, che mirava a portare la Serbia al suo primo titolo dal 2010 e secondo assoluto, ha facilitato il suo avversario 28enne, sigillando una vittoria per 6-3 6-2 in meno di un’ora.

Il 20 volte vincitore ha perso solo sei punti al servizio e non ha mai affrontato un break point.

Lagogovic ha avuto un momento ancora più difficile contro Melzer, il fratello minore del collega professionista Jürgen, poiché ha dovuto faticare per ottenere una vittoria per 7-6 (5) 3-6 7-5.

Il 31enne ha perso l’opportunità di rompere la frattura nel terzo set, ma si è ripreso per convertire il suo quarto game point e prendere la vittoria.

“È la Coppa Davis – ha detto Lajovic -. Sono le emozioni, la tensione, la pressione. Sono sempre i momenti difficili”. “Ha giocato un ottimo tennis negli ultimi due mesi, ha avuto fiducia e lo ha dimostrato oggi, e sta giocando un grande tennis.

D’altra parte, Lorenzo Sonego e Jannick Sener hanno segnato vittorie singolari impressionanti per dare ai padroni di casa del Gruppo E Italia un vantaggio per 2-0 sugli Stati Uniti a Torino.

Il debuttante italiano Sonego è partito alla perfezione con una vittoria per 6-3 7-6 (4) sul top player Riley Opelka con un display disciplinato che includeva un errore non forzato.

READ  Monster Rugby ha portato la capacità di Tomond a 16.000 partite domenica nella Coppa dei Campioni con gli Hornets

“Non è stato facile giocare qui, ma questo pubblico… è la mia prima Coppa Davis e non vedevo l’ora di questa partita – grazie a tutti”, ha detto il 26enne.

Il numero 10 del mondo Sener, che ha fatto il suo debutto nelle ATP Finals questo mese, ha messo a segno il pareggio senza dubbio schiacciando 17 vincitori in una vittoria 6-2, 6-0 su John Isner.

“Giocare qui è stato molto speciale”, ha detto Sener. “Oggi abbiamo già vinto, il che è fantastico. Abbiamo una grande squadra e anche tutti sono un grande ragazzo, quindi stiamo solo cercando di stare insieme. Sono molto onorato di far parte di questo”.

A Madrid, Feliciano Lopez e Pablo Carreno Busta hanno aiutato i campioni in carica della Spagna a passare in vantaggio per 2-0 sul nuovo arrivato Ecuador.

Il veterano Lopez ha battuto Roberto Queiroz 6-3 6-3 prima che Carreno Busta si trovasse in svantaggio in un set per sconfiggere Emilio Gomez 5-7 6-3 7-6 (5).

(Segnalazione di Dhruv Munjal a Bengaluru; montaggio di Ken Ferris)

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x