― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldDonald Trump afferma di essere l'obiettivo dell'indagine del 6 gennaio

Donald Trump afferma di essere l’obiettivo dell’indagine del 6 gennaio

Washington-

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato martedì di aver ricevuto una lettera che lo informava di essere oggetto di un’indagine del Dipartimento di Giustizia sugli sforzi per annullare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020, segno che potrebbe presto essere incriminato dai pubblici ministeri federali.

Trump ha fatto l’affermazione in un post sulla sua piattaforma Truth Social, dicendo di aver ricevuto il messaggio mirato mentre era fuori con la sua famiglia domenica sera. Tale lettera potrebbe precedere un atto d’accusa ed essere utilizzata per informare le persone che i pubblici ministeri hanno prove che le collegano a un crimine; Trump ne ha ricevuto uno prima di essere incriminato il mese scorso in un’indagine separata sulla cattiva gestione di documenti riservati.

Un portavoce del consigliere speciale Jack Smith, il cui ufficio sta conducendo le indagini, ha rifiutato di commentare.

La squadra di Smith ha lanciato un’ampia rete nelle sue indagini sui tentativi di Trump e dei suoi alleati di bloccare un legittimo trasferimento di potere al democratico Joe Biden nei giorni precedenti la rivolta del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti, quando i lealisti di Trump hanno preso d’assalto l’edificio . Nel tentativo di disabilitare la certificazione dei voti elettorali al Congresso. Più di 1.000 persone sono state accusate di aver partecipato alle rivolte.

L’indagine di Smith si è concentrata su un’ampia gamma di schemi di Trump e dei suoi alleati per mantenerlo al potere, compreso l’uso di elenchi di cosiddetti falsi elettori negli stati del campo di battaglia che Biden ha vinto e che Trump si è opposto.

Trump, l’attuale capofila per la nomination repubblicana, dovrebbe recarsi in Iowa martedì, dove farà il check-in al municipio con il conduttore di Fox News Sean Hannity.

Uno degli scopi di una lettera mirata è informare il potenziale imputato che ha il diritto di comparire davanti al gran giurì. Nella sua lettera, Trump ha affermato che gli sono stati concessi “4 giorni molto brevi per riferire a un gran giurì, il che significa sempre arresto e incriminazione”, ma i suoi collaboratori non hanno risposto immediatamente alle domande che chiedevano chiarimenti.

I pubblici ministeri della Georgia stanno conducendo un’indagine separata sugli sforzi di Trump per invertire la sua perdita elettorale in quello stato, con il procuratore generale della contea di Fulton che indica che prevede di annunciare le accuse il mese prossimo.

Nel suo messaggio, Trump ha scritto: “Adesso mi hanno effettivamente incriminato tre volte… con la possibilità che un quarto provenga da Atlanta” e ha aggiunto in maiuscolo: “Questa caccia alle streghe riguarda l’interferenza elettorale e il totale e totale ( politica) armamento dei miei dispositivi.” Forze dell’ordine! “

Trump è stato incriminato il mese scorso per 37 capi d’accusa, accusandolo di aver tenuto illegalmente centinaia di documenti riservati nella sua casa in Florida, a Mar-a-Lago. Si è dichiarato non colpevole. Un’udienza preliminare in questo caso è fissata per martedì a Fort Pierce, in Florida.


La scrittrice dell’Associated Press Jill Colvin di New York ha contribuito a questo rapporto.