Donald Trump sostiene il dottor Oz nella corsa al Senato

Harrisburg, Pennsylvania. – L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha appoggiato Mehmet Oz nelle affollate primarie repubblicane della Pennsylvania, ponendo fine a mesi di manovre a suo sostegno.

In una dichiarazione sabato sera, Trump ha affermato che la sua decisione era “tutto sulla vittoria delle elezioni” perché ha ufficialmente sostenuto il famoso cardiochirurgo noto come l’ospite di “The Dr. Oz Show” in televisione diurna.

“Il grande Commonwealth della Pennsylvania ha un’enorme opportunità per salvare l’America eleggendo l’illustre e famoso dottor Mehmet Oz al Senato degli Stati Uniti”, ha detto in parte Trump. “Il dottor Oz è intelligente, forte e non ti deluderà mai, quindi ha la mia convinzione completa e completa. Buona fortuna, dottor Oz. Il nostro paese ha bisogno di te!”

Oz era in lizza per l’approvazione di Trump alle primarie del 17 maggio contro l’ex CEO di hedge fund David McCormick, la cui moglie Dina Powell lavorava nell’amministrazione Trump. I due hanno fatto di tutto per conquistare l’ex presidente, che rimane popolare tra la base repubblicana e ha attirato candidati alle primarie in tutto il paese.

In un forum conservatore in Pennsylvania lo scorso fine settimana, ai candidati è stato chiesto se avrebbero gradito l’approvazione di Trump e che lui venisse in Pennsylvania per fare una campagna per loro.

Uno dei candidati, Jeff Bartos, un investitore immobiliare, ha risposto: “Questa è la domanda più semplice che ci faremo tutto il giorno”. Sì 100% Sì

La decisione è una delusione per McCormick, che ha incontrato Trump la scorsa settimana e ha assunto un gruppo di ex aiutanti di Trump per la sua campagna. Sebbene fosse praticamente sconosciuto agli elettori prima che la sua nomina fosse annunciata a gennaio, ha superato l’ultimo sondaggio di Fox News sugli elettori primari del GOP della Pennsylvania.

READ  I repubblicani statunitensi si aspettavano che il critico di Trump, Cheney, venisse rimosso dalla sua più alta carica Notizie di politica

Trump aveva precedentemente sostenuto Sean Parnell nella corsa, ma Parnell ha ritirato la sua nomina tra le accuse di abusi da parte della moglie separata. Il cambiamento ha sollevato interrogativi sulla forza del processo di controllo di Trump e preoccupazioni tra i repubblicani sul fatto che l’ex presidente stia appoggiando candidati che potrebbero essere in grado di vincere le primarie ma vacillano alle elezioni generali che determineranno quale partito controlla il Senato.

Questa volta, Trump ha chiarito che l’eleggibilità era la nostra massima priorità. Nella sua dichiarazione, ha indicato che Oz era una figura ben nota che “viveva con noi sullo schermo ed è sempre stato popolare, rispettato e intelligente”.

“Forse la cosa più importante, credo che Mehmet Oz sarà più in grado di vincere le elezioni generali contro un democratico di sinistra radicale che cerca di fare un danno inimmaginabile al nostro paese”, ha aggiunto. Ha detto: “Le donne, in particolare, sono attratte dal dottor Oz per i suoi consigli e consigli. L’ho visto molte volte nel corso degli anni. Lo conoscono, credono in lui e si fidano di lui”.

Quando Oz ha intervistato Trump nel suo programma nel 2016, Trump una volta gli ha detto che sua moglie, Melania Trump, era una “grande fan” dello spettacolo.

Oz ha anche una lunga storia personale con Trump.

Oz ha detto in una recente intervista di aver incontrato Trump per la prima volta nel 2004 o nel 2005 quando ha chiesto a Trump di usare il suo campo da golf per un evento per l’organizzazione benefica per bambini Oz. Trump acconsentì. Poi, si sono visti sporadicamente in occasione di eventi sociali prima che Oz intervistasse Trump sulla sua salute durante la campagna presidenziale del 2016.

READ  Le Pen: Destra sta facendo un passo per costruire una "grande potenza europea"

Trump, nelle conversazioni, ha spesso elogiato Oz per il suo trattamento positivo nello show. “Ha detto che godevo di una salute straordinaria, il che me lo ha fatto amare ancora di più (anche se ha anche detto che avrei dovuto perdere qualche chilo!)”, ha scritto Trump nella sua dichiarazione.

Nel frattempo, McCormick ha fatto breccia con i donatori del partito e i funzionari della Pennsylvania, assicurandosi l’approvazione degli ex funzionari dell’amministrazione Trump Sarah Sanders e Mike Pompeo. Ma ha dovuto lavorare per trasformarsi in un candidato pro-Trump, America First.

McCormick ha forti legami istituzionali repubblicani che risalgono ai suoi giorni nell’amministrazione del presidente degli Stati Uniti George W. Bush. Nel 2015, McCormick ha organizzato una raccolta fondi per Jeb Bush, lo sfidante di Trump del 2016.

Ciò ha aperto McCormick, che ha trascorso più di un decennio come dirigente in uno dei più grandi hedge fund del paese, alle accuse di alcuni conservatori di essere “globale”, un termine dispregiativo che Trump e altri nella sua orbita hanno adottato per evocare un cricca disinteressata delle élite internazionali USA.

Nel frattempo, McCormick e il suo super PAC sostenuto hanno speso milioni per attaccare Oz.

Le pubblicità caratterizzano la lunga carriera di Oz in televisione e come personaggio pubblico che lo accusa di essere un liberale e fanno riferimento, ad esempio, alla sua frequente difesa pubblica dell’Obamacare, la legge sull’assistenza sanitaria firmata dall’ex presidente Barack Obama. Accusano anche Oz di essere troppo “hollywoodiano”.

Oz è stato anche pesantemente criticato nella corsa ai sacchi a tappeto. Ha vissuto nel New Jersey per due decenni prima ancora di decidere di correre nella vicina Pennsylvania, dove vivono i suoi parenti.

READ  Una coppia ucraina incatenata per quattro mesi per salvare per sempre la loro relazione

La decisione di Trump ha suscitato critiche da parte di alcuni dei critici di Oz, tra cui Parnell, che ha appoggiato McCormick.

“Ho grande rispetto per il presidente Trump. Onorato di avere il suo sostegno nell’Autorità Palestinese”, ha scritto su Twitter. “Ma sono deluso da questo. Oz è l’antitesi di tutto ciò che Trump ha reso il miglior presidente della mia vita: è lontano da America First e sarebbe così male per l’AP”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x