Donald Trump torna sotto i riflettori con il suo discorso al CPAC

I sostenitori di Trump tengono striscioni e salutano gli automobilisti fuori dal centro congressi alla Conservative Political Action Conference (CPAC) il 27 febbraio 2021 a Orlando, in Florida.

John Rao / Associated Press

Meno di sei settimane dopo aver lasciato l’incarico, l’ex presidente Donald Trump pronuncerà il discorso di chiusura domenica a una conferenza conservatrice mentre si riafferma sulla scena nazionale e chiarisce che intende rimanere una forza dominante all’interno del Partito Repubblicano.

Gli assistenti affermano che Trump utilizzerà il discorso al Politburo conservatore per far saltare in aria il suo successore, il presidente Joe Biden, e cercare di consolidare la sua posizione di leader indiscusso del partito che va avanti nonostante la sua perdita di novembre.

“Sono qui davanti a voi oggi per annunciare che l’incredibile viaggio che abbiamo iniziato insieme quattro anni fa non è ancora finito”, dirà Trump, ad eccezione del suo discorso pronunciato dai suoi aiutanti. “Ci incontriamo questo pomeriggio per parlare del futuro: il futuro del nostro movimento, il futuro del nostro partito, il futuro del nostro amato Paese”.

La storia continua sotto l’annuncio

L’evento, svoltosi finora all’Hyatt di Orlando, in Florida, è stato un omaggio a Trump e Trump, completo di una statua d’oro che gli somiglia. Gli oratori, tra cui diversi potenziali candidati repubblicani del 2024, hanno affermato che il partito dovrebbe abbracciare l’ex presidente ei suoi seguaci, anche dopo il mortale ammutinamento al Campidoglio il 6 gennaio. È una tendenza meno controversa dopo che i repubblicani hanno perso non solo la Casa Bianca ma entrambe le Camere del Congresso nelle ultime elezioni.

READ  Puoi dormire a letto con il tuo cane?

Il rappresentante Jim Banks dell’Indiana, presidente del Comitato di studio della Repubblica conservatrice, ha dichiarato durante la sessione di sabato: “I meno popolari (leader) nel nostro partito sono quelli che vogliono spazzare via i sostenitori di Donald Trump e Donald Trump dal nostro partito”. . “E lascia che te lo dica, se ciò accadrà, non riavremo la maggioranza nel 2022. Certamente non riavremo la Casa Bianca nel 2024 se spazzeremo via Donald Trump”.

Per quanto riguarda Biden, Trump dovrebbe esprimere un forte rimprovero per quello che descriverà come il primo mese di fallimenti della nuova amministrazione, compreso l’approccio di Biden all’immigrazione e la sua decisione di fermare la costruzione del muro di confine meridionale di Trump, la sua posizione sulla politica estera e la sua gestione delle questioni. Economia mentre il paese continua a fare i conti con la pandemia di coronavirus.

Dirà: “Joe Biden ha avuto il primo mese più disastroso di qualsiasi presidente nella storia moderna”.

Non è affatto insolito che gli ex presidenti degli Stati Uniti critichino apertamente i loro successori subito dopo aver lasciato l’incarico. Di solito i past presidenti sono stati fuori dai riflettori per almeno un po ‘; Barack Obama è diventato famoso surfando in vacanza dopo la sua partenza, mentre George W. Bush ha detto che credeva che Obama “meriti il ​​mio silenzio” e ha iniziato a dipingere.

Non Trump.

L’addetto stampa della Casa Bianca Jane Psaki ha scrollato di dosso le critiche previste. “Vedremo cosa dice, ma il nostro obiettivo non è sicuramente quello che dice il presidente Trump al CPAC”, ha detto ai giornalisti.

Oltre a criticare Biden, Trump dovrebbe usare il discorso per discutere del futuro del Partito Repubblicano e del suo movimento “America First”, sostenendo che devono attenersi ad esso per preservare la vitalità dei nuovi elettori che ha portato nel partito. E insisterà sul fatto che il partito sia unito – dirà: “L’unica divisione è tra un gruppo di hacker politici a Washington, DC, e tutti gli altri in tutto il paese” – anche se cerca di punire coloro che considera insufficientemente leali. , Compreso il repubblicano n. 3, il rappresentante Liz Cheney e altri che hanno votato per metterlo sotto accusa.

Venerdì, infatti, Trump ha iniziato la sua campagna di vendetta, sostenendo Max Miller, un ex aiutante che cercava di estromettere il rappresentante dell’Ohio Anthony Gonzalez, che ha votato a favore dell’impeachment Trump.

Sebbene non possieda più il suo altoparlante sui social media dopo essere stato bandito da Twitter e Facebook, Trump è già tornato alla vita pubblica. Ha contattato i notiziari conservatori dopo la morte di Rush Limbaugh e ha augurato il meglio a Tiger Woods dopo che il golfista professionista è rimasto ferito in un incidente d’auto. Ha anche rilasciato dichiarazioni, inclusa una dichiarazione in cui critica Mitch McConnell dopo che il leader repubblicano al Senato ha criticato Trump per aver incitato rivolte in Campidoglio. McConnell da allora ha detto che sosterrebbe Trump “assolutamente” se fosse il candidato repubblicano nel 2024.

Nel suo club Mar-a-Lago a Palm Beach, in Florida, Trump ha incontrato in silenzio i suoi aiutanti e gli alti dirigenti del partito mentre costruiva il suo processo politico dopo la presidenza. Sebbene abbia già appoggiato molti dei candidati pro-Trump, i suoi collaboratori la scorsa settimana hanno lavorato per sviluppare criteri per coloro che cercano il suo sostegno per assicurarsi che i candidati siano seri e creare intere organizzazioni e associazioni politiche prima che partecipi.

READ  Trump rifiuta l'offerta dei democratici di testimoniare sotto giuramento in un processo di impeachment

Stanno anche pianificando un nuovo super PAC che può raccogliere quantità illimitate di denaro, anche se un assistente ha avvertito che stanno ancora decidendo di creare una nuova entità o riutilizzare l’attuale America First Super PAC.

Trump non dovrebbe annunciare domenica che correrà di nuovo nel 2024, ma gli alleati hanno chiarito che continuerà a far fluttuare la possibilità.

La storia continua sotto l’annuncio

“Domenica vedrete un discorso che non solo parla dell’inizio ma anche di come potrebbe essere il futuro”, ha detto all’inizio di questa settimana Mark Meadows, ex capo dello staff di Trump, a Sean Hannity di Fox News. Quello che vedremo domenica è che vedremo l’inizio della pianificazione per la prossima amministrazione. E posso dirti che le persone in cima a quella lista hanno tutte Trump come cognome “.

Il figlio maggiore di Trump, Donald Trump Jr., durante il suo discorso di venerdì al CPAC – o “T-PAC”, come lo chiamava: “Immagino che non sarà quello che chiamiamo un discorso a” bassa energia “”. te che rafforzerà Donald Trump e tutti i tuoi sentimenti per il movimento. Maga come Futuro del Partito Repubblicano “.

Le newsletter degli aggiornamenti mattutini e degli aggiornamenti serali sono state scritte dalla redazione di Globe, dandovi un breve riassunto dei principali titoli della giornata. Registrati oggi.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x