Dove è stato girato “No Time to Die”?

Raccontaci un po’ di come riportare Bond in Giamaica. Perché hai pensato che fosse importante per l’ultimo film della serie di Craig’s Bond?

Era qualcosa [producer] Barbara [Broccoli] Voglio davvero fare. A Barbara non piace parlare della sua età ma aveva un anno mentre girava un film dottore no. [Editor’s note: Broccoli is the daughter of Dr. No producer Albert R. Broccoli, who produced more than 15 Bond movies.] Dato che Ian Fleming ha scritto le storie in Giamaica e che è la città natale di Bond, torna – da dottore no Finora – come una specie di luogo di pensionamento per lui si sentiva bene.

Dove hai trovato una villa con piscina all’aperto sul lungomare?

Abbiamo trovato questa baia appena fuori Port Antonio – abbiamo fatto due visite esplorative lì. C’era un’immagine nella mia mente di come volevo che fosse questo posto. Ho passato un po’ di tempo in giro per GoldenEye [where Fleming lived and wrote the novels] Due anni fa, ho sentito le mangrovie e il lungomare e quanto può essere bello. Ho sentito che doveva essere il giusto mix di outback, ma ancora in qualche modo collegato alla civiltà, e questa piccola grotta in particolare offre proprio questo. Non c’erano altre case costruite intorno. In effetti, abbiamo costruito questa casa sulla spiaggia, quindi è un sacco di lavori. C’era una vecchia piscina che abbiamo riabilitato, ma non c’era nient’altro. Non c’era nemmeno un modo per arrivarci, quindi abbiamo dovuto fingere la partenza del Land Roar e l’arrivo dello scooter. Abbiamo portato una Land Rover su una chiatta [to make it work].

READ  Ci sono 11 western quasi perfetti secondo Metacritic

Parlando di qualcosa dal nulla, come avete creato tu e il tuo team una replica di Cuba da fotografare?

Abbiamo scoperto Kingston – e ci sono alcune parti di Kingston che hanno una relazione architettonica simile con diverse parti di Cuba. volevo in particolare [recreate] Santiago, Cuba, perché Santiago affronta Port Antonio quasi ad angolo retto. L’intero motivo per cui la CIA ha contattato Bond sembrava essere perché non potevano entrare, ma lui poteva, quindi aveva senso usare Santiago come città gemella perché Port Antonio era il punto di partenza.

Non abbiamo potuto girare a Cuba, anche se volevo davvero girare lì, perché i requisiti di produzione significavano che dovevamo restare in Giamaica o tornare nel Regno Unito. In realtà abbiamo finito per costruirlo ai Pinewood Studios [in London] Ed è stata una scelta fortuita perché abbiamo preso quella decisione prima di andare in Giamaica – e in Giamaica, Daniel si è tagliato. Quindi, l’intero set è stato costruito e pronto per l’uso, e all’improvviso siamo stati in grado di girarne solo alcune parti. Abbiamo finito per filmarne una parte a maggio e poi abbiamo tenuto il set per circa cinque mesi fino alla fine della produzione, dove potevamo tornare di nuovo e completare la sequenza. Se avessimo dovuto dipendere da una posizione, non riesco nemmeno a immaginare quanto ci sarebbe costato tornarci. Quindi è stato molto fortunato che siamo riusciti a tenerlo molto. Alla fine è stata l’ultima ripresa del film. Che si tratti del primo posto in cui scattiamo o dell’ultimo posto in cui scattiamo, ha un significato speciale. Era anche un ottimo pezzo di street kit. Spero che lo tengano per sempre.

READ  (XONE) - Riepilogo: guadagni di ExOne Q4

Immagino che l’autostrada tortuosa, i fiordi e i boschi nelle scene di inseguimento in auto del film non siano stati costruiti nello spazio dello studio. Cosa ha ispirato queste location fotorealistiche?

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x