Draghi si ritira con più aiuti per gli italiani colpiti dall’inflazione

(Bloomberg) – Una delle ultime azioni del Primo Ministro italiano Mario Draghi prima di lasciare l’incarico sarà quella di concludere un pacchetto di aiuti del valore di circa 14,3 miliardi di euro (14,6 miliardi di dollari) per fornire ulteriore sostegno alle famiglie e alle imprese colpite dall’aumento dell’inflazione.

Le misure, che il governo Draghi dovrebbe approvare più tardi giovedì, non amplieranno il deficit di bilancio del Paese, secondo le persone che hanno familiarità con il pacchetto. Invece, i costi saranno coperti da una crescita economica più forte del previsto e da maggiori entrate fiscali, hanno affermato le persone, che hanno chiesto di non essere identificate perché i dettagli sono riservati.

La gente ha detto che il pacchetto include tagli alle tasse per compensare l’aumento dei costi energetici e un’estensione dei tagli alle bollette energetiche per le famiglie a basso reddito nel quarto trimestre. Hanno aggiunto che il taglio della tariffa del carburante alla pompa sarà prorogato fino al 20 settembre.

Draghi guida un governo provvisorio fino a quando le elezioni anticipate si terranno a settembre dopo che la sua coalizione si è disintegrata il mese scorso. Il leader italiano ha gestito l’economia cercando di continuare a spendere per proteggere gli italiani colpiti dall’inflazione, nonché per sostenere la crescita, facendo attenzione a non favorire il massiccio accumulo di debito del Paese.

L’inflazione in Italia ha raggiunto l’8,4% a luglio, trainata dall’aumento dei prezzi dell’energia e del carburante a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina. Finora il governo ha stanziato circa 33 miliardi di euro per aiutare gli italiani a far fronte al conseguente aumento dei costi.

READ  Catherine Tay, recentemente nominata USTR, chi è e cosa significa questo per il commercio globale? - Legge internazionale

Cosa sarebbe diverso da un’elezione anticipata in Italia: QuickTake

L’economia italiana è cresciuta dell’1% nel secondo trimestre dei tre mesi precedenti, il sesto trimestre consecutivo di crescita. Il disavanzo previsto dal governo per quest’anno rimane al 5,6% della produzione.

Questa espansione ha dato ai motociclisti lo spazio per continuare a sostenere le famiglie e ad affrontare altre questioni importanti per gli italiani. Altre misure nell’ultimo pacchetto includono l’estensione di un bonus di 200 euro per aiutare le persone a basso reddito e un aumento del 2% delle pensioni.

Il governo prevede anche di iniziare a ridurre il cuneo fiscale, ovvero la differenza tra lo stipendio pagato da un datore di lavoro e quello che i lavoratori si portano a casa. Questo è un grave problema in Italia a causa dell’imposta sul reddito elevata, che può arrivare a quasi il 50% comprese le tasse regionali.

© Bloomberg LP 2022

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x